Leonardo: "Preso Icardi, bisogna vendere"



by   |  LETTURE 338

Leonardo: "Preso Icardi, bisogna vendere"

Leonardo, direttore sportivo del Psg, è stato intervistato da Canal +.

Le parole di Leonardo

"Il Fair Play Finanziario vieta di mettere più soldi e il Psg è nella stessa situazione delle altre società.

Abbiamo bisogno di vendere giocatori, ma non è facile perché nessuno compra. Abbiamo investito su Icardi quest'estate e ora dobbiamo essere un po' creativi sul mercato" "Con Tuchel le cose sono molto chiare, parliamo molto.

Ha fatto qualcosa di fantastico. Ora è un momento di riflessione, ci sarà il tempo per parlare. Non è mai arrivato nessun calciatore senza che Tuchel abbia validato il suo acquisto. Ha ancora dieci mesi di contratto, c’è tempo per parlare del suo futuro.

La gente parla perché lui è arrivato prima di me. Non ho mai contatto Allegri" "Messi? Ci abbiamo pensato. Sicuramente pensarci adesso con l’attuale situazione finanziaria è complicato, ma quando abbiamo sentito che poteva andare via… L’idea ci ha stuzzicati.

Ci siamo chiesti se poteva essere un affare possibile. Questi giocatori sono completamente fuori dall’ordinario. Se abbiamo fatto un’offerta? Quando sei nel calcio tutti parlano di tutto e tutti sanno tutto di tutto"

Lionel Messi alla fine ha deciso di restare al Barcellona. Lo ha annunciato a Goal. "Non andrei mai per vie legali contro il club della mia vita, ecco perché rimarrò al Barcellona" "E' stato un anno molto complicato, ho fatto presente più volte al club della mia volontà di andare via per tutto l'anno.

Ho sofferto molto durante gli allenamenti, nelle partite e nello spogliatoio. Volevo una nuova sfida e non per il risultato contro il Bayern in Champions. L'ho detto al presidente Bartomeu e mi ha sempre risposto che a fine stagione avrei potuto decidere se restare o andare via, ma non ha mantenuto la parola data"

"Molte cose dette mi hanno fatto male, il mio amore per il Barcellona non è da mettere in discussione e non cambierà mai e ho sempre anteposto il club a qualsiasi cosa. Ho avuto la possibilità di andare via tante volte in passato, tutte le volte per andare a guadagnare di più e non l'ho mai fatto.

Ho sempre detto che questa era casa mia e che trovare qualcosa di meglio di qui era difficile. Questa volta sentivo che avevo bisogno di cambiare, di nuovi obiettivi, di cose nuove" "Ho sempre detto che volevo restare qui.

Che volevo un progetto vincente e vincere titoli con il club per continuare a far crescere la leggenda del Barcellona a livello di trofei. E la verità è che da tempo che non c'è un progetto nè nulla, loro si destreggiano e coprono i buchi mentre le cose vanno.

Io continuerò nel Barcellona, il mio comportamento non cambierà e darò il massimo" Con buona pace anche del Psg di Leonardo.