Tuchel: "Non è per niente facile gestire Neymar"

L'allenatore del PSG parla del giocatore brasiliano

by   |  LETTURE 302
Tuchel: "Non è per niente facile gestire Neymar"

Neymar è ancora sulle prime pagine francesi. Non per le sue giocate o perchè trascina la squadra a nuove vittorie, bensì per il suo carattere che sta mettendo in difficoltà la dirigenza parigini.

L'ultimo episodio è avvenuto la scorsa settimana, quando il dieci brasiliano è stato sostituito e non è andato in panchina, bensì ha tirato dritto verso gli spogliatoi visibilmente contrariato per la sostituzione.

Di lui ha parlato l'allenatore del Paris Saint Germain Thomas Tuchel: ""Non è per niente facile gestire Neymar. Ha un cuore grandissimo ma sfortunatamente non sempre dimostra di essere un ragazzo generoso e affidabile.

A volte ha comportamenti provocatori e questo è estremamente negativo perchè non è necessario" Il tecnico fa anche riferimento alle voci di mercato della scorsa estate, quando c'è stato un lungo tira e molla tra PSG e Barcellona per riportare il brasiliano in Spagna.

Il rapporto tra i due comunque è molto diretto, come racconta lo stesso allenatore tedesco: "Glielo dico spesso. Ridiamo molto insieme e cerco sempre di dirgli la verità. Lui lo accetta, ma è difficile cambiare.

Neymar diventa provocatorio quando c'è qualcosa che non va, quando è tranquillo non si comporta così" Tuchel nel corso dell'intervista ha parlato di un altro grande talento del Psg, Kylian Mbappè: "Deve e può fare di meglio.

Ha l'opportunità di vincere tutto, come singolo e come squadra. Per noi è un giocatore chiave, non è possibile vincere qualcosa senza Neymar o senza Mbappè. Sono giocatori davvero eccezionali e poi Kylian è giovanissimo. Deve proteggere sè stesso e migliorare ogni giorno, perchè può vincere tutto"