Problemi per Douglas Costa

Nelle ultime ore sta facendo molto discutere il comportamento del brasiliano fuori dal campo. Juventus innervosita.

by   |  LETTURE 327
Problemi per Douglas Costa

Di certo non sta vivendo la sua migliore stagione in assoluto e sicuramente non ha migliorato la situazione con questo atteggiamento un po' da arrogante. Stiamo parlando di Douglas Costa, talentuosa ala esterna di proprietà della Juventus che quest'anno sta facendo parlare di se più per i suoi aspetti negativi che quelli positivi, sia in campo che fuori.

Partiamo da settembre: viene espulso per una gomitata e uno sputo in faccia a Di Francesco, sputo che ha cercato di "giustificare" dichiarando di essere stato insultato a livello raziale dal figlio del mister della Roma e che ha cercato soltanto di difendersi.

Tutti sanno che la vicenda era nata in campo dopo un contatto duro del brasiliano sull'esterno neroverde. Dopo la squalifica di 4 giornate, arrivano le scuse del bianconero indirizzate alla squadra, alla dirigenza, ai tifosi in generale e non a Di Francesco.

Allegri ovviamente sa che il suo giocatore ha sbagliato e quindi prova a "redimerlo" accomodandolo spesso e volentieri in panchina. Inoltre, alla fine di settembre, "Flash" si fa male alla caviglia contro il Valencia in Champions e rimane fuori per oltre un mese.

Tornato in pieno regime a novembre, riesce a scendere in campo per 11 volte, totalizzando 418 minuti, 2 assist e 1 gol. Troppo poco per un giocatore che l'anno scorso è stato determinante in tutte le competizioni.

Complice anche l'arrivo di Ronaldo, l'ottimo feeling tra il portoghese e Mandzukic e soprattutto l'ottimo stato di forma del croato, che non sta facendo rimpiangere l'11 bianconero. Ora in questi ultimi giorni, si è tornati a parlare di nuovo di ciò che ha combinato Costa, questa volta fuori dal campo.

Il 4 febbraio, lo juventino è stato coinvolto in un incidente stradale, dove ancora non sono certe alcune dinamiche del sinistro. Illeso il calciatore, mentre è stato trasportato in ospedale in codice giallo l'uomo coinvolto nell'incidente.

Ovviamente la Juventus ci tiene alla propria immagine e sicuramente non sarà stata contenta di ciò che è accaduto, però gli incidente capitano a tutti e l'importante che il giocatore, e soprattutto l'uomo che è stato portato in ospedale, si riprendano al più presto.

La storia, però, non finisce qui. Il giorno dopo l'incidente, Douglas Costa è volato a Parigi per festeggiare il 27esimo compleanno di Neymar, grande amico e compagno in Nazionale. Da qui nasce il fastidio della società bianconera che ha richiamato subito il brasiliano, chiedendo soprattutto attenzione e comportamento adeguati al club, evitando cosi di multare il giocatore.

Inoltre, sui social, molti tifosi juventini hanno chiesto a Douglas il perchè è andato a Parigi a festeggiare dopo l'incidente che ha avuto il giorno prima piuttosto che rimanere a casa a riposare. Altri invece hanno dubitato dell'infortunio subito contro il Parma, supponendo che sia stata tutta una finta per andare senza problemi alla festa di Neymar.

Ovviamente non si è fatta attendere la risposta dell'11 bianconero, che ha risposto con "Era il giorno libero, quindi ero libero di fare quello che volevo" La Juventus dovrà cercare di far calmare il proprio giocatore, prima che la situazione, già critica, non peggiori ancora.

Dopo questa dichiarazione, verrà multato? Altra grana per Allegri che, dopo la storia di Dybala, che la lasciato la panchina prima della fine dell'incontro contro il Parma, deve fare i conti anche con la situazione Costa.