Conte: "Ripresa? Garanzie che non ci sono"

Il premier ha parlato in conferenza stampa anche del calcio

by   |  LETTURE 163
Conte: "Ripresa? Garanzie che non ci sono"

Il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa ha parlato anche della ripresa del calcio: "Il ministro Spadafora sta seguendo con grande attenzione lo sport ed è molto responsabile come tutto il Governo. Bisogna che si realizzino le condizioni per garantire la ripresa del campionato, non solo di calcio, in massima sicurezza.

Per avventurarsi su una data abbiamo bisogno di qualche garanzia in più. Che, parlando con il ministro Spadafora, in questo momento non c'è. Speriamo si rializzino quanto prima" Proprio Spadafora ha confermato.

"Anche nel mondo del calcio ci sono posizioni diverse, anche tra i calciatori ricevo molti messaggi sui social, cercano di contattarmi per dirmi le loro preoccupazioni" Il ministro dello sport ha ribadito che non si può stabilire una data certa per la ripartenza: "C'è una differenza di posizioni che è frutto di una complessità generale, inviterei tutti quanti a non dire che stiamo facendo caos, piuttosto a dire che ci stiamo muovendo con prudenza per evitare che tutto riparta e che poi di nuovo siamo costretti a sospendere"

"Inviterei tutti a fare un po' meno i fenomeni, da fuori si è tutti scienziati, calciatori, arbitri. Mi dicono 'non sei uno che viene dal mondo dello sport', per fare il ministro dello Sport non è vincolante essere uno sportivo, non credo che Speranza abbia mai operato qualcuno o la De Micheli condotto un treno.

Bisogna ascoltare chi ne sa più di noi, però poi assumersi le responsabilità. Il mondo del calcio ci chiede di essere noi ad assumerci la responsabilità di bloccare, non decideranno in autonomia", ha concluso su Facebook.