Serie A 27a giornata - Le partite della Domenica e del Lunedi

Buona la prima per Ranieri. Il Napoli viene fermato dal Sassuolo mentre Inter, Atalanta, Torino e Bologna vincono. Pareggia la Lazio a Firenze.

by   |  LETTURE 180
Serie A 27a giornata - Le partite della Domenica e del Lunedi

Con il posticipo di Lunedi sera Roma-Empoli, si è chiusa definitivamente la 27a giornata di Serie A. Di seguito, i risultati delle partite:

  • Bologna 2-0 Cagliari
  • Sampdoria 1-2 Atalanta
  • Frosinone 1-2 Torino
  • Inter 2-0 Spal
  • Sassuolo 1-1 Napoli
  • Fiorentina 1-1 Lazio
  • Roma 2-1 Empoli
Vittoria fondamentale per il Bologna che accorcia la distanza dall'Empoli 17° a quota 22 punti.

A decidere la partita sono le marcature di Pulgar su rigore al 34° e di Soriano al 77° minuto. Il Cagliari rimane comunque abbastanza lontana dalla zona retrocessione. Trasferta complicata invece per il Torino che va sotto ma ribalta la situazione grazie al solito Belotti.

Va in vantaggio il Frosinone grazie a Paganini al 42° grazie anche al solito assist di Ciano. Nella ripresa invece Belotti prima pareggia al 56° e poi al 77° trova il gol del vantaggio, portando 3 punti preziosi ai granata.

Torino in piena corsa Europa mentre il Frosinone rimane penultimo a quota 17 punti. Scontro diretto valevole per l'Europa quello tra Sampdoria e Atalanta, con la Dea che esce vincitrice. Passano in vantaggio gli ospiti ad inizio ripresa grazie al gol dell'ex Zapata.

Al 67° Quagliarella su rigore pareggia la partita, segnando il suo 20° gol in campionato. Al 77° Gosens mette in rete il gol dell'1-2. Atalanta che rimane in scia al Torino per il 6° posto. La Sampdoria compie un palso falso e vede allontanarsi la possibilità di giocare nelle competizioni europee il prossimo anno.

Anche se decimata l'Inter vince e si porta a -1 in attesa del Derby del prossimo 17 Marzo. Dopo un gol annullato dal VAR nel primo tempo ai danni di Lautaro Martinez, i nerazzurri passano in vantaggio con Politano al 67°.

Al 77° Gagliardini segna il gol del 2-0. Rimane 16° a 23 punti la SPAL di Semplici. La sfida tra Sassuolo e Napoli viene decisa tutta nel secondo tempo. Passano in vantaggio i neroverdi al 52° con Domenico Berardi, che ritrova il gol dopo oltre 10 partite a digiuno.

All'86°, dopo un errore grave in area di Magnanelli, Insigne trova il gol dell'1-1. Un punto che serve a poco per entrambe le squadre, soprattutto per il Napoli che vede allontanarsi la Juventus sempre più capolista.

Altra partita finita in parità quella tra Fiorentina e Lazio. Anche qui il risultato finale è 1-1, con i biancocelesti che trovano il gol del vantaggio grazie al gol di Immobile, dopo una bella azione Luis Alberto-Correa-Immobile.

La Fiorentina trova il pareggio grazie al tocco di sinistro di Luis Muriel al 61°. Un punto che serve a poco a entrambe le squadra, con la Lazio che frena la rincorsa per il quarto posto e la Fiorentina che si trova a -7 dalla zona Europa.

Buona la prima per Claudio Ranieri che, dopo aver sostituito l'esonerato Di Francesco, trova la sua prima vittoria sulla panchina giallorossa. Passano in vantaggio i padroni di casa al 9° minuto grazie al nono gol in stagione dell'Italo-egiziano.

Al 12° Juan Jesus devia sfortunatamente nella propria porta, regalando il gol del pareggio all'Empoli. Al 33° Schick trova il gol del vantaggio e della vittoria giallorossa. Da segnalare il gol annullato dal VAR all'Empoli per un presunto tocco con la mano di Oberlin, nei minuti finali della partita.

Roma che rimane 5° a quota 47 punti mentre l'Empoli vede avvicinarsi il Bologna terz'ultimo e che ora si trova a -1.