Serie A 27a giornata - L'anticipo del Venerdi

Con una formazione inedita, la Juventus domina l'Udinese e vola a +19 dal Napoli. Ora testa a Martedì contro l'Atletico.

by   |  LETTURE 247
Serie A 27a giornata - L'anticipo del Venerdi

Partita assolutamente gestita alla perfezione dalla Juventus, che vince e convince anche se l'avversario era nettamente abbordabile. Degno di nota la formazione schierata da Allegri che lascia in panchina Chiellini, Dybala e CR7, facendo giocare Barzagli, Bernardeschi e Moise Kean.

Passano in vantaggio i padroni di casa all'11° minuto proprio con il classe 2000 che, su assist di Alex Sandro, anticipa Nuytinck e segna il suo primo gol in campionato. Al 40° raddoppia la Juve sempre con Kean: in velocità anticipa Opoku (entrato al posto dell'infortunato Nuytinck) e davanti a Musso, di punta, mette la palla in rete.

Tra i due gol della Juve c'è da segnalare l'infortunio di Barzagli che, quasi tra le lacrime, abbandona il campo per far entrare Bonucci. Nel secondo tempo continua il pressing della Juventus, che prova a chiudere la gara il prima possibile.

Al 67° Kean anticipa di nuovo Opoku, facendosi stendere in area di rigore e trovando così il calcio di rigore. Dal dischetto va Emre Can che non sbaglia, siglando così il suo 4° gol stagionale. Pochi minuti più tardi la Juventus trova il gol del 4-0 grazie al colpo di testa di Matuidi, su assist di un ritrovato Bentancur.

C'è gloria anche tra le fila dell'Udinese, che trova il gol consolatorio con Lasagna all'84°, segnando tra l' altro un bel gol. Ottima partita giocata dai bianconeri, soprattutto da Spinazzola, Kean e Bentancur.

Ora la Juventus vola a +19 e da adesso si prepareranno per la sfida contro l'Atletico. Invece nulla da fare per l'Udinese che si è resa raramente pericolosa ma che può stare abbastanza tranquilla visto il vantaggio che ha dalla terz'ultima.