Serie A 20a giornata: i posticipi del lunedi

Milan e Juventus vincono rispettivamente contro Genoa e Chievo Verona.

by   |  LETTURE 362
Serie A 20a giornata: i posticipi del lunedi

Genoa 0-2 Milan (Lunedi ore 15) Il Genoa senza il suo bomber Piatek (ad un passo dal Milan) e i rossoneri senza il loro di bomber (Higuain, ndr) si sono sfidate a Marassi nel 1° posticipo della 20° giornata. Primo tempo che vede il Genoa giocare meglio la partita, provando più volte a passare in vantaggio senza mai riuscirci, grazie soprattutto alle ottime parate di Donnarumma.

Nel secondo tempo invece è il Milan che tiene in pugno il match e al 72° passa in vantaggio con Borini che di sinistro, su assist di Andrea Conti, batte Radu e trova cosi il suo primo gol stagionale. 11 minuti più tardi arriva anche il raddoppio dei rossoneri con Suso che sfrutta al meglio il contropiede propiziato da Cutrone.

Milan ora 4° a quota 34 punti. Il Genoa invece rimane sempre a +6 dal Bologna terz’ultimo. Juventus 3-0 Chievo Verona (Lunedi ore 20.30) Tutto semplice per la capolista che batte senza troppi problemi un Chievo sempre più ultimo in classifica.

Partita dominata dai bianconeri che, con la tecnica e la qualità dei propri interpreti, giungono più volte nell’area di rigore dei clivensi spaventandoli non poco. Infatti al 13° minuti arriva il gol del vantaggio di Douglas Costa: splendido gol del numero 11 della Juventus che partendo da centrocampo, supera quasi tutto la difesa del Chievo e dai 25 lascia partire un sinistro dove Sorrentino non può nulla.

Allo scoccare dei 45 minuti, c'è il raddoppio bianconero con Can. Il gol di Emre Can è arrivato dopo ben 29 passaggi consecutivi, record quest’anno in Serie A. Nella ripresa il match non cambia ed è la Juventus che continua a dominare.

Al 52° viene assegnato un calcio di rigore ai padroni di casa per un fallo di mano di Bani. Sul dischetto si presenta Cristiano Ronaldo ma incredibilmente Sorrentino para il rigore al fenomeno bianconero e tiene i suoi in partita.

All’84°, sugli sviluppi di un calcio di punizione, arriva il ol che chiude definitivamente la pratica, siglato da Rugani. Juventus che si porta a quota 56 punti e a +9 dal Napoli. Chievo Verona invece che rimane sempre a 8 punti e all’ultimo posto in classifica.