Un giovane astro nascente: Tammy Abraham.

Dopo aver militato in Championship con le maglie di Bristol e Aston Villa, ora la punta inglese sta dimostrando di essere pronto per una big come il Chelsea.

by   |  LETTURE 697
Un giovane astro nascente: Tammy Abraham.

Per una squadra dalla grande disponibilità economica come il Chelsea, che annualmente necessita di rinforzi di prima linea per poter competere in un campionato dalla fitta concorrenza come la Premier League, avere il mercato bloccato può risultare un problema non da poco.

Ancora più grave se questo blocco è dovuto a trasferimenti di calciatori minorenni. Tuttavia, può capitare che nelle avversità si abbia un po' di fortuna. Come? L'esempio è Tammy Abraham.

La giovane prima punta ha cominciato la propria carriera nelle giovanili del Chelsea, debuttando in prima squadra a Maggio 2016 contro il Liverpool. Al fine di dargli la possibilità di crescere calcisticamente, nell'Agosto dello stesso anno venne ceduto in prestito al Bristol City, dove riuscì anche a stabilire un record: è il più giovane calciatore di Championship a segnare 16 reti in una singola stagione prima dei 20 anni, battendo così il primato stabilito da Moussa Dembélé la stagione precedente.

Concluso l'anno in maglia Robins con 26 reti e 4 assist in 48 partite, rinnova per cinque anni con i Blues prima di essere ceduto nuovamente in prestito, stavolta allo Swansea. La prima stagione in Premier League da titolare non è quella che l'inglese si aspettava, essendo fin'ora quella più povera a livello di realizzazione con soli 8 gol e 5 assist in 39 partite.

Anche a livello di collettivo gli Swans non fecero una grande stagione, arrivando terzultimi in Premier League e retrocedendo in Championship. Forse è proprio nella serie cadetta inglese che Abraham può giocare più spensierato.

Ne è la prova la stagione passata con l'Aston Villa, dove la punta inglese ha contribuito in maniera decisiva alla promozione della squadra nella prima serie d'Inghilterra. In 41 partite segnerà 26 gol e fornirà 3 assist, un bottino molto simile a quello con la maglia del Bristol.

Terminato il prestito con i Villans, farà ritorno al Chelsea. Questa stagione però è rimasto in pianta stabile: come detto prima infatti, avendo il mercato bloccato, il neo allenatore Lampard ha deciso di puntare sui giovani, fra cui figura anche Abraham.

Il giovane 22enne, grazie alla fiducia del mister, è riuscito a strappare il posto da titolare a Giroud e ora sta segnando gol su gol in maglia Blues(14 gol in 28 partite). Un exploit avvenuto gradualmente, grazie ai prestiti nelle squadre di serie minori che gli hanno permesso di crescere.

Ora i sostenitori dei Blues hanno un nuovo idolo, il cui ricorda vagamente, ai propri tifosi, un altro idolo proveniente dalla Costa D'Avorio. Paragone al momento esagerato, ma gli inglesi ci sperano. Tammy Abraham segue le orme di Didier Drogba.