Juve: non tutti dicono si alla Cina


by   |  LETTURE 2302
Juve: non tutti dicono si alla Cina

Non tutti dicono si alla Cina, nel turbinio di mercato, che vede tanti giocatori muoversi verso oriente, c'è anche chi dice no e preferisce per il momento restare in Europa. E' il caso di Mario Mandzukic che sembra sempre più deciso a restare a Torino e non cedere alle sirene asiatiche.
Ci sono giocatori, invece, come Witsel che non hanno vinto molto con un palmares abbastanza timido e povero e che rimarrà sempre lo stesso perché in Cina puoi andare ma il tuo livello resta tale, ci sono poi altri giocatori.

come Mandzukic che hanno vinto una Champions e scudetti e che potrebbero anche andare in Asia per poi concludere la carriera con un palmares da top player, ma che decidono di rimanere per continuare a vincere, provarci per mettersi sempre di più alla prova.

Sono questi i giocatori migliori, quelli che piacciono, quelli da Juve, ciò che conta è l'atteggiamento e quello del croato e' quello giusto, da Juventus, quello di Witsel e' perfetto per la Cina, meglio così, a Torino piace di più chi dice di no ai soldi facili e al calcio privo di motivazioni.