VIDEO

Mondiale 2014, ancora una volta uno spot tedesco ironizza sui tifosi italiani

Federico Coppini - 13-06-2014 - Letture: 772

Mondiale 2014, ancora una volta uno spot tedesco ironizza sui tifosi italiani

Media Markt Germania ci ricasca. E stavolta lo fa in maniera più che mai consapevole. Come si avvicinano i mondiali o gli europei di calcio, ecco che esce fuori una pubblicità con protagonista un immigrato italiano in Germania tifoso della nazionale. Se nel 2008 non era stato solo uno spot, ma un’intera serie, incentrata su di un personaggio dal nome Toni (all’epoca centravanti della nazionale e del Bayern di Monaco) che cercava a tutti i costi di farsi fare uno sconto per l’acquisto di un televisore se non addirittura rubarlodopo aver fatto occhi dolci alle commesse e aver parlato continuamente al cellulare, stavolta, come riporta per primo da unsito di italiani a Berlino, si tratta di una candid camera. 

Protagonisti sono una serie di ignari tifosi italiani residenti in Germania che, attratti dalla possibilità di lavare gratis il proprio completo della nazionale, si recano in una lavanderia senza sapere che dietro le lavatrici si nasconde un’intera troupe televisiva pronte a sostituire l’azzurro con una maglietta della Germania.

Le vittime della candid camera ricalcano appieno lo stereotipo dell’italiano in Germania. Ecco quindi le grida, il solito gesticolare, il tedesco masticato con forte accento. In sottofondo c’è Il barbiere di Siviglia di Rossini. Non ci fosse stato Media Markt  (che in Italia è Media World) dietro al tutto sarebbe stato uno scherzo televisivo ben riuscito. Il fatto che ci sia una storia dietro che parte da lontano cambia la prospettiva. Se poi si pensa che lo slogan utilizzato per lanciare lo spot con la speranza che diventi virale sia #schlandisiert (neoologismo che parte dalla fine della parola Deut-schland) e che significa grosso modo #germanizzare, ecco che anche da un punto di vista storico non è che sembri una scelta azzeccata.

Possibile che ogni volta che si parla di calcio in Germania si debba tirare in ballo non tanto l’Italia, ma l’immigrato italiano in Germania? Non esistono analoghi spot su spagnoli, inglesi, francesi o polacchi. In Italia per ora di Germania non si parla affatto. Speriamo che ne parli solo sul campo e che vada tutto come normalmente va quando giochiamo contro di loro….

 



Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6