VIDEO

"Stop alla strage dei migranti", in Grecia non si gioca

Marco Venturini - 31-01-2016 - Letture: 383

Protesta simbolica ma molto forte dei giocatori di AEL Larissa e Acharnaikos.

"Stop alla strage dei migranti", in Grecia non si gioca

Quante volte abbiamo sentito o siamo stati costretti a commentare episodi in cui calciatori di vari angoli del mondo hanno purtroppo dimostrato il proprio brutto carattere o la propria scarsa attenzione ai problemi del mondo? Ebbene, in un campo della serie B greca 22 atleti sono riusciti ad andare oltre questo pregiudizio, e alla grande.

Sono i titolari della sfida tra AEL Larissa e Acharnaikos che, dopo aver battuto il calcio d'inizio del match, si sono disinteressati del pallone e si sono seduti tutti sul prato. Tutti, nessuno escluso. Il motivo è stato spiegato in un comunicato: "In memoria delle centinaia di bambini che ogni giorno periscono a causa della scellerata apatia dell'Unione Europea e della Turchia nei confronti di quanto sta succedendo nell'Egeo".



Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6