NEWS

Maradona si confessa: io, la droga e i figli

Alessandro Cosattini - 16-08-2015 - Letture: 465

L'ex Pibe de oro esce allo scoperto

Maradona si confessa: io, la droga e i figli

Diego Armando Maradona e la droga. Un incubo che ha accompagnato uno dei simboli del calcio mondiale fin dai tempi di Napoli. Ora l'ex Pibe de Oro esce allo scoperto e confessa al mondo, con orgoglio:  "Sono quasi 12 anni che ho smesso con la droga perché non mi lasciava svegliare come mi sveglio oggi".

Le parole dell’argentino sono arrivate attraverso la sua pagina Facebook: "Ho scelto una vita pulita per i miei figli, per i miei nipoti. Anche per quelli futuri: perché, attenzione, non ho ancora chiuso la fabbrica...". Battuta finale, in risposta alla battaglia legale che lo vede protagonista contro l'ex moglie: "E ricordate, il Diego non ha mai truffato nessuno". 

Che il suo rapporto con la cocaina fosse durato fino al 2003, oltre la permanenza a Cuba per una cura disintossicante dopo un'overdose, è una novità cronologica ma non sostanziale. Ora però Maradona, in un video di 2 minuti e 51 secondi postato sul suo profilo Facebook - e con l'ultima parte immerso vestito nella piscina coperta - torna a proclamare "di essere circondato da gente sana" e di aver smesso da anni di drogarsi "perchè non potevo svegliarmi come mi sveglio oggi".

E spiega di averlo fatto "per i figli, per i nipoti e per tutti quelli che verranno: perchè la 'fabbricà non è ancora chiusa", come se volesse altri figli. "Non ho mai truffato nessuno - l'ultimo, incomprensibile messaggio di Maradona - Ho solo preso dei professionisti per recuperare quel che era mio". 

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6