NEWS

I club calcistici leader nei social media nel 2014

Redazione - 27-12-2014 - Letture: 1937

Facebook, Twitter, YouTube, Instagram: i "fab four" dei social media sono diventati ormai elementi strategici nell'economia dei grandi club calcistici europei

I club calcistici leader nei social media nel 2014

Facebook, Twitter, YouTube, Instagram: i "fab four" dei social media sono diventati ormai elementi strategici nell'economia dei grandi club calcistici europei. Se il calcio è (anche) business e bilanci, i social media permettono di dialogare con i tifosi, costruire relazioni più profonde con essi, ma anche favorire l'internazionalizzazione del club, facendo conoscere il brand e conquistare nuovi mercati. Insomma, risultati sportivi e buoni bilanci non bastano più e anche i recalcitranti Red Devils si sono dovuti adattare, attivando un account Twitter nell'estate del 2013: tardi abbastanza per essere considerati "dinosauri", ma non troppo per non restare in gara nella corsa all'ultimo follower, che vede al momento le squadre spagnole favorite e le italiane come al solito indietro, ma non troppo.

È stato il Guardian a pubblicare l'ultimo censimento dei fan social dei i più grandi club calcistici mondiali e, come ci si poteva aspettare, anche nel 2014 sono stati Real Madrid e Barcellona a contendersi il primo posto tra le squadre più seguite tra i quattro principali social media. Il Barcellona è infatti il club più seguito su Facebook con 79,1 milioni di fan, seguito da Real Madrid (77,7), Manchester United (61,6), Chelsea, Arsenal, Bayern, Liverpool, Milan (23,4), Manchester City e Juventus, che chiude la top ten con 15,2 milioni di "mi piace". Se su Facebook c'è un certo equilibrio nella classifica, su Twitter emerge lo strapotere social delle spagnole: in testa il Real Madrid con 13,8 milioni di follower, subito dopo il Barça con 13,5, mentre segue a grande distanza in terza posizione l'Arsenal, con 4,91 milioni di follower. In questo caso in top ten ci sono anche Galatasaray e Fenerbahce, mentre l'unica squadra italiana è il Milan, decima con 2,31 milioni di follower.

Real Madrid e Barcellona guidano anche la classifica di Instagram (con il MIlan unica italiana tra le prime dieci, in nona posizione) e di Youtube, dove le italiane sono invece maggiormente presenti: la Juventus è infatti in quinta posizione (ha da poco superato il Liverpool) mentre il Milan è ottavo.  Juventus e Milan hanno insomma una buona presenza su Facebook e YouTube, mentre (soprattutto la Juventus) sono indietro su Instagram e Twitter rispetto ai competitor.

Si tratta di una classifica molto più importante di quello che è in apparenza. I club calcistici hanno infatti con i social una comunicazione più diretta con i propri tifosi, senza passare attraverso giornali e magazine (online o cartacei). I tifosi a loro volta usano sempre di più i social media per seguire la squadra e i singoli calciatori, ma anche le partite. Durante la diretta tv o dando uno sguardo al livescore, si seguono anche i commenti su Facebook e Twitter degli altri utenti e si guarda l'evoluzione in tempo reale delle quote dei bookmaker. Ed in questa direzione dell'immediatezza e dell'interattività sono andati quindi gli stessi bookie, che offrono quote in tempo reale e scommesse online con bonus di benvenuto fino a 100 euro, consentendo così di scommettere anche direttamente dallo stadio. Utilizzare i social significa quindi usare gli stessi mezzi che i tifosi utilizzano per seguire le partite, le quote e fare anche scommesse live durante lo svolgimento dei match.

I club calcistici hanno quindi un grande strumento di comunicazione a loro supporto, anche se la sfida è quella di riuscire a monetizzare la presenza sui social. Non sono un mezzo per fare pubblicità ovviamente, e in effetti anche per i club con più fan non c'è al momento alcuna evidenza di ricavi associabili in maniera diretta ai canali social. Ma è altrettanto vero che attraverso questi mezzi possono essere fornite ad esempio informazioni ai tifosi come sulle nuove modalità di acquisto di biglietti e merchandising, per cui alcune forme di monetizzazione, se pure indirette, ci sono.

L'importanza dei social media è stata quindi ben appresa dai club maggiori club europei, compresa la Juventus, che quest'anno ha festeggiato il traguardo dei dieci milioni di fan su Facebook con un video di Tevez che segna un gol dal tetto video che è diventato virale e tra i più cliccati del 2014 e che ha contribuito a far superare ai bianconeri in questo stesso anno anche il traguardo dei 15 milioni di fan.

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6