NEWS

Millennials, i rivali delle slot machine dei casinò

Federico Coppini - 18-01-2017 - Letture: 161

Millennials, i rivali delle slot machine dei casinò

Anche chi domina ha il suo punto debole. La massima può essere applicata in diversi campi, e trova conferma nel settore del gioco d’azzardo. Persino le slot machine, dominatrici incontrastate del gambling negli ultimi anni, hanno una loro kriptonite: i millennials.

Non tutte le fasce d’età apprezzano allo stesso modo gli apparecchi che costituiscono il 56% del mercato dell’azzardo. Certo, il primato non è in discussione, ma un piccolo campanello d’allarme suona per i proprietari dei grandi casinò. Le generazioni di chi è nato dagli anni ’80 in poi preferiscono altri tipi di giochi, ma non apprezzano il sistema delle macchinette. Forse un po’ troppo monotono per chi è cresciuto con videogame realistici e film d’azione coinvolgenti. Non è un caso se le slot machine recuperano punti tra i giovani nel settore online, dove oltre alla garanzia della privacy si trova una gamma di scelta più ampia. Unita a un’attenzione per le storie che manca ai casinò terrestri. Per i millennials una storia deve essere credibile per risultare divertente. O almeno portare nella dimensione della fantascienza, come provano a fare le varie slot machine a tema “Star Wars” o “Divinità egizie” presenti su internet.

A pagare quest’impostazione è naturalmente il reparto dei grandi casinò terrestri. A confermarlo i dati che arrivano da Las Vegas, il centro mondiale delle scommesse. Negli ultimi vent’anni la percentuale di turisti dedicatasi all’azzardo nella città del Nevada è calata dall’87 al 71%, mostrando un notevole disinteresse nei confronti dell’attrazione principale. Non a caso il dato diventa più pesante nel momento in cui questa nuova generazione è diventata maggiorenne e ha quindi avuto la possibilità di giocare d’azzardo. L’impressione è che i Millennials preferiscano giochi in cui siano coinvolti in maniera più diretta. L’idea di schiacciare un pulsante e stare a vedere cosa succede non si sposa con il contesto in cui queste generazioni sono cresciute. Non per niente nei primi anni 2000 si è assistito a un’esplosione nel gioco del poker, tra i più apprezzati dai Millennials. Forse perché coinvolge in prima persona il giocatore, rendendolo partecipe dei movimenti di denaro sul tavolo. O magari perché ci si interfaccia con avversari umani e non contro il banco, che nel lungo periodo è portato matematicamente a vincere.

Per risolvere la flessione di giocatori di slot machine nei Millennials i produttori hanno pensato a una soluzione fantasiosa ma potenzialmente efficace: la creazione di Video Games Gambling Machines (VGM). Come dice lo stesso nome, si tratta di videogiochi pensati all’interno del settore azzardo, permettendo quindi di riammettere i giocatori che si sono allontanati dalle scommesse. Il nuovo sistema permette agli utenti di puntare sulle proprie abilità, eliminando uno dei principali difetti degli apparecchi attuali. Oltre a scommettere contro il banco sarà quindi possibile portare a compimento anni di allenamento alle console, oggetti che hanno accompagnato la crescita dei Millennials più di qualsiasi altri. La fusione del settore videogame con l’azzardo può tamponare uno dei pochi difetti rimasti alle slot machine. Renderle immuni alla loro criptonite può dare un potere immenso agli apparecchi, la cui crescita diventerebbe inarrestabile.

Maggiori informazioni e dati sulla relazione tra Millennials e giochi online sono reperibili sul sito www.slotsgratisonline.it

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6