NEWS

Primi giudizi sul calciomercato dopo la seconda giornata

Federico Coppini - 15-09-2014 - Letture: 1238

Col la partita del monday night Verona-Palermo si chiude questa sera la seconda giornata della Serie A

Primi giudizi sul calciomercato dopo la seconda giornata

Col la partita del monday night Verona-Palermo si chiude questa sera la seconda giornata della Serie A. Un turno che ha regalato agli appassionati di calcio grandi emozioni e goal incredibili. Ancora certamente non è tempo di bilanci, ma già si possono esprimere i primi giudizi riguardo le campagne estive di rafforzamento delle squadre di casa nostra, che gli appassionati hanno potuto seguire tutta l’estate grazie ai costanti aggiornamenti forniti dal nostro sito e da portali come www.calciomercato.it.

 

Iniziamo dalla Juventus, campionessa uscente degli ultimi 3 tornei. Marotta e Paratici il loro più grande colpo estivo l’hanno fatto riuscendo a trattenere a Vinovo campioni del calibro di Vidal e Pogba, sui quali Manchester United e PSG avevano fatto ben più di un pensiero. L’attacco è stato rinforzato con i talentini Morata e Coman, anche se i goal continueranno ad arrivare principalmente dalla coppia Tevez-Llorente, chiamata a riconfermarsi anche quest’anno dopo i 35 goal in due della passata stagione. Sulla fascia sinistra si sta destreggiando bene il neo acquisto Evra, che dovrà dimostrare quanto conta la sua esperienza internazionale soprattutto a partire dalla prima partita di Champions contro il Malmoe di martedì. La più grande curiosità ruota però intorno a come (e se) il nuovo mister Massimiliano Allegri riuscirà a sostituire il nuovo CT della nazionale Antonio Conte: 3 scudetti in 3 anni sono un risultato difficilmente replicabile, sebbene i tifosi juventini puntino proprio sul tecnico ex Milan per vedere la propria squadra migliorare il rendimento soprattutto in Champions League, dove l’anno scorso la Juve era stata eliminata già nella fase a gironi.

 

Anche la Roma sembra essersi rinforzata rispetto allo scorso anno, e i 6 punti in 2 partite dimostrano come i giallorossi possano essere considerati una credibilissima candidata al titolo. Alla guida della squadra ancora il tecnico francese Rudi Garcia, forse la più lieta sorpresa della Roma dello scorso anno. In estate il DS Sabatini ha come al solito svolto un mercato intelligente lavorando sottotraccia. Oltre al crack Iturbe, arrivato dall’Hellas Verona per più di 20 Milioni, dopo la vendita di Benatia al Bayern sono arrivati in difesa i greci Holebas e Manolas, quest’ultimo già titolare nelle prime due giornate nelle quali la squadra capitolina ha mantenuto inviolata la propria porta. A centrocampo, invece, ha già debuttato l’esperto Keita, ex Barcellona arrivato a parametro zero per fare la riserva di lusso; toccherà proprio a lui una delle maglie da titolare mercoledì nel match di Champions contro il CSKA Mosca.

 

Consideriamo positivo anche il calciomercato Inter 2014. In attacco Osvaldo ha già iniziato a destreggiarsi bene al fianco del titolarissimo Mauro Icardi, così come confermano le due reti messe a segno dall’italo-argentino nella goleada di ieri contro il Sassuolo. A centrocampo, Medel e M’Vila sono già due rocce difficilmente superabili dagli avversari: dall’efficacia del filtro che riusciranno a fare in mezzo al campo dipenderanno molte delle sorti della fase difensiva della squadra di Mazzarri. Sulla fascia sinistra si sta ben destreggiando il brasiliano ex Roma Dodò, autore anche ieri di un assist per Osvaldo.

 

Infine il Milan, la squadra che più delle altre aveva bisogno di rinforzarsi dopo la stagione scorsa a dir poco disastrosa. La maggiore curiosità deriva da quello che saprà fare Pippo Inzaghi in panchina. Le prime due giornate hanno già dimostrato come Pippo sia già riuscito a ricompattare il gruppo e a trasmettere ai propri giocatori la stessa grinta e adrenalina che aveva sempre lui quando scendeva in campo. Notevoli inoltre gli schemi offensivi dimostrati dai rossoneri: gli 8 goal in due partite senza giocare con una prima punta classica stanno lì a dimostrarlo. Una piacevolissima sorpresa si sta dimostrando il francese Menez, autore ieri di una prestazione eccezionale condita da goal e assist; da antologia in particolare il suo secondo sigillo, realizzato col tacco dopo aver dribblato il portiere, una perla che i tifosi rossoneri guarderanno e riguarderanno per tutta la settimana. Ancora da registrare invece la difesa, dove il nuovo portiere Diego Lopez e il granitico difensore Alex non sono riusciti a far evitare alla squadra di subire ben 5 reti in sole due partite. Se Pippo riuscirà anche a sistemare la fase difensiva, allora davvero i tifosi rossoneri potranno divertirsi quest’anno.

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6