NEWS

Romero, storia di una riserva diventata eroe mondiale

Marco Avena - 10-07-2014 - Letture: 989

Il portiere si è preso le sue rivincite e ha portato l'Argentina in finale in Coppa del Mondo.

Romero, storia di una riserva diventata eroe mondiale

Sergio Romero è uno di quei giocatori che può dire di essersi preso una rivincita. Dopo una stagione da vice di Danijel Subasic, il portiere scelto come titolare da Claudio Ranieri nel Monaco, in molti in Argentina avevano storto il naso di fronte alla scelta del ct Alejandro Sabella di affidargli la porta e invece lui li ha fatti tutti ricredere.

Sbarcato in Europa nel 2007, all'AZ Alkmaar dell'allora tecnico Louis Van Gaal, Romero ha eliminato proprio la nazionale allenata dal suo ex-mentore: "Ero il suo allenatore nel suo primo club in Europa. Ma non gli ho insegnato io a parare i rigori", ha ironizzato Van Gaal.

Ma il giocatore, di proprietà della Sampdoria, ha voluto mandare i suoi personali ringraziamenti al tecnico Olandese: "Van Gaal mi ha insegnato molto e mi ha aiutato a crescere. Mi disse che il portiere è l'undicesimo uomo in campo. Avevo solo 20 anni quando arrivai all'Alkmaar. Gli sarò eternamente grato".

E poi ha usato parole al miele anche per Sabella: "La mia gratitudine nei suoi confronti è enorme. Il ct mi ha aiutato nel momento più difficile della mia carriera. È dura essere in panchina".

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6