NEWS

Precarieta', quella parola che Rudi Garcia non conosce

Marco Avena - 05-01-2016 - Letture: 385

Il tecnico intanto ha una squadra con i cerotti.

Precarieta', quella parola che Rudi Garcia non conosce

Rudi Garcia va avanti per la sua strada, la chiesa continua ad essere al centro del suo villaggio, e quando gli chiedono se si senta precario sulla panchina della Roma il francese risponde: "No per niente. Parlo molto con i miei dirigenti. Non ho bisogno di un'uscita pubblica. Lavoro per il bene della Roma e per vincere. È l'unica cosa che mi motiva. Bisogna vincere la prossima partita, ovvero domani".

Di precaria ci sarà però una Roma che sarà senza gli squalificati Nainggolan, Pjanic e Dzeko, e con Totti e Keita ko: "Totti è pronto a tornare? Non lo convoco perché non è al 100%. Keita non è recuperato per un dolore al polpaccio".

E c'è anche il dubbio De Rossi: "Daniele oggi l'ho risparmiato, ha preso una botta domenica. Valuteremo domani, ad oggi è convocato".

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6