NEWS

De Sanctis torna sotto accusa: la Roma cerca un sostituto

Andrea Bonino - 27-11-2014 - Letture: 1088

Sabatini bussa alla porta della Fiorentina per il sostituto

De Sanctis torna sotto accusa: la Roma cerca un sostituto

Non c’è pace per Morgan De Sanctis. Dopo i sette schiaffi presi a domicilio dal Bayern Monaco in Champions League l’ex portiere del Napoli non s’è più ripreso. Il suo ego è stato così profondamente ferito da portarlo a perdere l’autostima e a sbagliare di continuo. La riprova s’è avuta martedì sera a Mosca dove sul gol del pareggio del CSKA c’è anche il suo zampino. «Chiedo scusa: ho sbagliato», ha ammesso il numero uno dopo aver riflettuto a lungo sul suo errore. Il problema è che la Roma, vedendo le sue incertezze, ha iniziato da tempo a cercare un sostituto.

Dopo essersi fatto sfuggire Petr Cech, vicinissimo all’Arsenal per 10 milioni di euro dopo la rottura con il Chelsea, Walter Sabatini ha messo nel mirino Neto. L’estremo difensore della Fiorentina è in scadenza di contratto e lui ha chiesto più del doppio di quanto prende oggi giorno. I viola hanno cercato di venirgli incontro ma l’accordo al momento non è ancora stato trovato. Ecco perché il ds giallorosso ha affondato il colpo per cercare di convincere il brasiliano a spostarsi nella capitale e prendere il posto di un “barcollante” De Sanctis che tra poco più di due mesi rischia di ritrovarsi a fare il secondo.

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6