NEWS  

Richiesta di squalifica per Nainggolan

Federico Coppini - 14-02-2017 - Letture: 3974


Sembrava quasi scoppiato un caso Nainggolan, il ninja ripreso di nascosto mentre parlava con alcuni tifosi.

La redazione del Corriere dello Sport ha riportato dichiarazioni clamorose: “Li odio perché vincono sempre con un rigore, una punizione. Sono venuto alla Roma per vincere qualcosa contro la Juve che ha sempre avuto aiuti. Se non vinciamo lo scudetto vinciamo la Coppa Italia, te lo dico io. Contro la Lazio in semifinale le vinciamo tutte e due, fidati”.

Si è vociferato addirittura di una richiesta di squalifica per il centrocampista belga.

Ai microfoni di Tuttomercatoweb Radio ha commentato Tacchinardi: “Nainggolan non può permettersi di dire una cosa del genere. Glielo dirò anche di persona, a mio giudizio dovrebbe chiedere scusa alla Juventus e ai suoi tifosi”, riporta Vocegiallorossa.

Ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, dall’altra parte di Roma, ha parlato Parolo:

Ma alla Roma pensate già?
«Prima abbiamo tre gare di campionato delicate, però è innegabile che al derby si pensi già. Per noi sarà l’occasione di dimostrare che siamo cresciuti rispetto alla sfida di campionato con la Roma».

Ha letto le dichiarazioni di Nainggolan? Lei ha mai odiato qualche squadra?
«Sinceramente no. Odio è una parola grossa. Però “sentire” certe partite più delle altre è assolutamente normale. E poi carpire di nascosto delle dichiarazioni non è bello. È ovvio che puoi dire cose che in un contesto ufficiale diresti con altre parole».

Ma la Juve, che Nainggolan odia, vincerà comunque lo scudetto?
«È nettamente la più forte, basti vedere la panchina che ha. Davvero difficile che non vinca».

Infine anche Spalletti in conferenza: Il video di Nainggolan?
“Da un punto di vista personale, so cosa succede. È evidente che quello che fa sul campo, il suo temperamento, è sotto gli occhi di tutti. È un bravissimo ragazzo. La garra va insieme alla lealtà, questa è la sua immagine. Non due bischerate dette a due persone fuori dal bar. Anche a me è capitato di parlare con dei tifosi fuori Trigoria. La disponibilità di un ragazzo che si ferma a parlare con i tifosi. Queste cose non interessano a nessuno, interessano solo le sue parole. Dice due bischerate a due persone che si sono rivelate due sciacalli, tra l’altro non si vede l’inizio del video e sono loro a portarlo su quel discorso, della Juventus. È uno sciacallo chi usa queste cose in maniera distorta. Il ragazzo è pulito e voi lo sapete bene. A me rimane la sua immagine, come è rimasta nello spogliatoio, un senso di protezione che mi aspettavo dalla mia squadra. Quelli che vogliono la nostra sconfitta sono quelli li. Noi siamo una squadra con uno spirito comune, per noi questa è una situazione normalissima. A noi interessa la gara di domani”.

fonte: http://www.pianetabianconero.it/

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(129)