NEWS

ROMA: Il rendimento in trasferta è essenziale per lo scudetto

Federico Coppini - 18-01-2017 - Letture: 1184

ROMA:  Il rendimento in trasferta è essenziale per lo scudetto

In principio fu la media inglese, ovvero quello studio degli anni '30 per cui per vincere un campionato bisognava conquistare in casa una vittoria e in trasferta un pareggio.

Altri tempi perché, con i tre punti in classifica e il campionato a 20 squadre, alcuni dogmi calcistici son stati rivisitati. Il rendimento in trasferta però, mai come in questa stagione, è tornato d'attualità. L'andamento del campionato infatti, ultimo esempio la sconfitta della Juventus a Firenze, ci dice che probabilmente, lo scudetto dovrà essere conquistato proprio lontano dal campo amico. "In casa e in trasferta, tieni in alto i tuoi color" recita un noto coro del tifo romanista.

Così dovrà essere per la Roma se vorrà ottenere qualche chance per contrastare alla Juventus il tricolore. Circoscrivendo la lotta scudetto soltanto a loro due (tralasciamo per un attimo le altre antagoniste) vediamo come la distanza attuale sia di 1-4 punti (Crotone-Juve da recuperare è una formalità). 

Di questi 4 punti, 3 sono pesanti, in quanto ottenuti dalla Juventus nello scontro diretto, ma allo Stadium, ovvero la trasferta più difficile del campionato della Roma. C'è di più. Fin qui la Roma, rispetto alla Juventus, al netto del recupero di Crotone, ha disputato, rispetto ai bianconeri, una gara in più in trasferta, il tallone d'Achille della squadra di Allegri. In casa si viaggia al 100% di vittoria per entrambe. Ecco del perché da qui a fine campionato sarà fondamentale il rendimento esterno.

Spalletti, in situazioni d'emergenza, ha spesso saputo tirar fuori soluzioni più efficienti di quelle in stato di normalità e si trova ora una Roma a due facce, potenzialmente devastante con i ritorni di Salah e Florenzi. Si può tranquillamente ipotizzare, a pieno regime, una Roma versione Olimpico, più offensiva, e una Roma versione trasferta, più accorta, con la difesa a tre a vincere le partite, senza magari incantare, ma pragmatica. Uno sguardo al calendario aiuta a capire che il più è stato gà fatto: Juventus, Napoli, Fiorentina, Atalanta, Lazio (Sassuolo, Cagliari, Genoa, Udinese), le trasferte più complicate in Serie A sono già state giocate.

Resta solo lo scoglio Meazza. Per la Juventus invece il cammino, con la Champions di mezzo, resta più complesso, con Napoli e Roma ancora da affrontare al San Paolo e all'Olimpico, a pochissime giornate dal termine del campionato.

 

Ecco il calendario delle trasferte rimanenti da qui alla fine della stagione delle big:

Roma: Sampdoria, Crotone, Inter, Palermo, Bologna, Pescara, Milan, Chievo

Juventus: (Crotone), Sassuolo, Cagliari, Udinese, Sampdoria, Napoli, Pescara, Atalanta, Roma, Bologna
Napoli: Milan, Bologna, Chievo, Roma, Empoli, Lazio, Sassuolo, Inter, Torino, Sampdoria
Inter: Palermo, Juventus, Bologna, Cagliari, Torino, Crotone, Fiorentina, Genoa, Lazio
Mian: Udinese, Lazio, Sassuolo, Juventus, Pescara, Inter, Crotone, Atalanta, Cagliari
Lazio: Juventus, Pescara, Empoli, Bologna, Cagliari, Sassuolo, Genoa, Roma, Fiorentina, Crotone

fonte: http://www.vocegiallorossa.it

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6