NEWS

Juve-Roma: niente più cianuro! Oggi tarallucci e vino

Andrea Bonino - 02-10-2014 - Letture: 1015

La sfida tra bianconeri e giallorossi, da sempre rovente, oggi è molto soft

Juve-Roma: niente più cianuro! Oggi tarallucci e vino

Quella tra Juventus e Roma non è mai stata e mai sarà una sfida normale per i tifosi, ma sta diventando tale per gli “addetti ai lavori” soprattutto quest’anno. Se anche solo un paio di anni fa avessero detto ai supporters bianconeri e giallorossi che la sfida di domenica sarebbe finita a “tarallucci e vino” non ci avrebbero creduto. Ed invece Allegri e Garcia, nonchè Sabatini e Marotta, continuano ad inviarsi vicendevolmente segnali di distensione con tanto di parole al miele. Una cosa impensabile fino a qualche tempo. Il “peccato originale” fu il gol annullato a Turone nel 1981che consegnò di fatto lo scudetto ai bianconeri e fece scoppiare il finimondo tra i due presidenti di allora: Viola e Boniperti.

Da lì in poi solo veleno. Come ad esempio nel 1995 quando un guardalinee urta Aldair mentre rimette il pallone in gioco e lo regala a Ravanelli che segna tra le furibonde proteste giallorosse oppure nel 2004 quando Totti, dopo un poker inflitto agli avversari, guardò Tudor mimandogli “4-0 e tutti a casa”. Fino all’incendio scatenato nel 2004 dalla “fuga” notturna di Capello dalla capitale per approdare sotto la Mole alla corte della Traide per allenare quella Juve che incapperà in Calciopoli. Quella di domenica sarà certamente una sfida molto interessante tra le due forze del nostro campionato appaiate in vetta alla classifica a punteggio pieno dopo 5 giornate. 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6