NEWS

Giallo Brasile-Roma: dove sta la verità?

Andrea Bonino - 10-09-2014 - Letture: 466

Dunga, dopo aver cacciato Maicon, riapre le porte della nazionale a Maicon

Giallo Brasile-Roma: dove sta la verità?

Il giallo Maicon si tinge sempre più di nero. Il suo allontanamento dal ritiro del Brasile è stato poco chiaro e dopo il colloquio avuto con Garcia e Sabatini lo è ancora meno. Per la Roma è tutto ok. Il giocatore è a disposizione ed è pronto per essere schierato. Più che in campionato in Champions League, ma questo rientra nel normalissimo turnover di una squadra di club. Ecco perché man mano che passano le ore il mistero s’infittisce. Se poi ci aggiungiamo anche le parole di distensione da parte di Carlos Dunga, autore della punizione esemplare ai danni del terzino allora si rischia di cadere nell’oblio totale e di andare in tilt.

Non si riesce a capire dove stia la verità: «Ho preso una decisione chiara per il bene della squadra, ma non è una scelta definitiva – ha detto il cittì carioca a Globo Esporte -. Tutti noi abbiamo sempre una seconda opportunità. Rispetto Maicon, come uomo e come atleta. Le porte non sono chiuse per nessun giocatore». Il giocatore avrà tirato un sospiro di sollievo. Ma resta difficile da capire, per chi è esterno alla vicenda

, se l’allontanamento è giunto per essersi presentato in forte ritardo al ritiro o per uno scherzo di cattivo gusto ai danni di un compagno di squadra. 

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6