NEWS

Capello non rimane senza stipendio. Glielo paga la Fifa

Marco Avena - 20-01-2015 - Letture: 739

La federcalcio russa deve ricorrere ad un piano d'emergenza.

Capello non rimane senza stipendio. Glielo paga la Fifa

Due giorni fa, la Federcalcio russa aveva ricevuto risorse finanziarie dalla Fifa ma li ha subito dovuti usare per ridurre parzialmente il debito con l'allenatore della propria nazionale, Fabio Capello.

Lo ha detto il presidente della Federcalcio russa, Nikolay Tolstykh, in una conferenza stampa a Mosca, come riporta oggi l'agentiza Itar-tass: "Abbiamo ricevuto ulteriori fondi dalla Fifa solo due giorni fa, e ora stiamo valutando la questione del rimborso dello stipendio di Fabio Capello - ha spiegato Tolstikh - Tutte le risorse le utilizzeremo per il rimborso del debito, ma la somma non è sufficiente a saldare tutto l'arretrato".

L'allenatore italiano Fabio Capello e il suo vice, Oreste Cinquini, avanzano arretrati da giugno 2014. I media stimano un debito della federazione pari a circa 600 milioni di rubli (oltre 9 milioni di euro) e l'ispettorato del lavoro russo aveva chiesto alla Federazione di saldare il debito con i tecnici italiani entro il 19 gennaio, ma il termine non era stato rispettato.

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6