NEWS

Capello in cassa integrazione: niente stipendio da mesi

Andrea Bonino - 12-11-2014 - Letture: 1164

L'ex allenatore della Juventus vicino all'addio con la Russia

Capello in cassa integrazione: niente stipendio da mesi

Il primo campanello d’allarme era scattato qualche ora fa quando sia Massimo Neri che Christian Panucci non s’erano presentati in Austria al raduno della Nazionale russa dopo il mancato rinnovo del contratto. Da oggi il campanello è diventato una sirena assordante: «Semplicemente non abbiamo i soldi per pagare Fabio Capello - ha candidamente ammesso Serghiei Stepashin, ex presidente della Corte dei Conti -. È una cosa molto sgradevole, ma quando è stato firmato il contratto era necessario pensare anche alle fonti per finanziarlo e ora queste fonti vanno cercate».

«O pagate o me ne vado», aveva sbottato “Don Fabio” ad inizio novembre dopo cinque mesi di arretrati non pagati. Ma lo stesso Stepashin ha tirato una stilettata all’ex allenatore della Juventus che dovrebbe percepire la cifra record di 8 milioni di euro all’anno: «Credo che il pagamento debba basarsi sui risultati. Questo è considerato un uso efficiente dei fondi». Una vera e propria “guerra fredda” tra le due parti che ora stanno cercando di trovare una quadra per evitare che si sfasci tutto dopo che i rapporti s'erano già incrinati dopo l'eliminazione dai Mondiali in Brasile.

E siccome il tecnico italiano ha minacciato di far finire la cosa in tribunale (il contratto con la federcalcio russa è fino al 2018, ndr) si sta cercando di risolvere la cosa tra gentiluomini: «Credo che la questione dello stipendio verrà risolta entro sabato, giorno della partita contro l'Austria - ha concluso l’ex presidente della Corte dei Conti -, ma a risolverla dovranno essere i responsabili della firma del contratto con Capello. Per quanto ne so, sul contratto c'è la firma del presidente della federcalcio Nikolai Tolstykh né l’approvazione del ministro dello Sport Vitali Mutko». 

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6