NEWS

Capello vince, Zlatan no

Terence Santagà - 09-09-2014 - Letture: 501

Russia al comando del gruppo G, bene spagnoli e inglesi

Capello vince, Zlatan no

Dopo il deludente Mondiale, Capello ha alzato la voce, esigendo più attenzione dai suoi e più giocatori dalla Federazione. Ecco quindi che i club russi hanno deciso di limitare il numero di stranieri in campo, per preparare al meglio i Mondiali del 2018 che giocheranno in casa.

Dal 2015 infatti il numero di stranieri acquistabili in una squadra dovrebbe passare da 11 a 6, sperando così di cambiare una triste statistica che vede la Russia all'ultimo posto in Europa come calciatori provenienti dal vivaio. 

Passando al calcio giocato, nel gruppo G è partito forte l'ex allenatore di Milan e Juve, che nonostante un paio di autoreti ed un rigore, può vantarsi di aver strapazzato per 4-0 il Lichtenstein. Il pareggio fra la Svezia e l'Austria per 1-1 consegnano la vetta a Don Fabio, in compagnia di Montenegro che ha rifilato un 2-0 secco alla Moldova. Ibrahimovic nonostante non abbia segnato si è fatto notare per un'ammonizione ricevuta e soprattutto per un'occhiata al difensore avversario che lo marcava negli sviluppi di un corner, la quale sta già spopolando nel web.

Bene l'Inghilterra che con una doppietta di Welbeck vince 0-2 in Svizzera. Nello stesso girone da registrare le vittorie di Estonia e Lituania, rispettivamente contro Slovenia e San Marino.

In netta ripresa dopo il disastro Mondiale anche la Spagna, che ha vinto 5-1 con la Macedonia, ed ora guida il gruppo C con la Slovacchia, vincente in Ucraina. Chiude il girone il pareggio fra Bielorussia e Lussemburgo.

 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6