NEWS

Milan, che schiaffo! Anche Gattuso si converte al culto Juve

Alessandro Cosattini - 02-01-2016 - Letture: 9469

L'ex rossonero condanna il mercato della società

Milan, che schiaffo! Anche Gattuso si converte al culto Juve

Gennaro Gattuso, oggi allenatore del Pisa, è stato per anni il simbolo del vincente Milan allenato da Carlo Ancelotti. Le ultime disastrose stagioni dei rossoneri sono state analizzate proprio dall’ex centrocampista sulle colonne del Corriere dello Sport oggi in edicola.

"Innanzitutto bisogna ringraziare la famiglia Berlusconi ed Adriano Galliani per quello che hanno fatto. - le sue parole - Per 23 anni il Milan è stata tra le squadre migliori al mondo, sia per quello che esprimeva sul campo che per l'organizzazione del club. Negli ultimi anni non è più il Milan. Ci sono meno soldi, ma sono soprattutto le scelte sul calciomercato che lasciano a desiderare. Si parla tanto giovani, poi dopo sei mesi vengono ceduti in prestito; si punta su un allenatore giovane e si cambia subito idea. Una volta questo non accadeva".

Ringhio indica poi ai rossoneri la strada da percorrere per tornare a vincere in Italia e in Europa: “La Juventus oggi è l'esempio che il Milan deve seguire. Cambiando, ha preso uno stile inglese o tedesco. Ha uno stadio di proprietà e soprattutto ha messo gli uomini giusti al posto giusto. C'è stata una rivoluzione nel club. Ora alla guida della squadra c'è uno come Allegri a cui invidio molto la capacità di non essere mai stanco anche nei momenti difficili. Sa farsi scivolare tutto addosso, non è facile arrivare e vincere al primo colpo al Milan o alla Juve".

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6