NEWS

Miha traballa, cinque ipotesi per sostituirlo

Alessandro Cosattini - 15-12-2015 - Letture: 774

Iniziano a farsi strada alcune piste per il futuro

Miha traballa, cinque ipotesi per sostituirlo

La ‘solitudine’ di Sinisa Mihajlovic. L’allenatore del Milan ha perso la fiducia del presidente Berlusconi e dell’ad Adriano Galliani. I malumori della società si sono ripercossi sui giocatori in primis: il Milan è apparso una squadra senza identità e spirito combattivo, quello che avrebbe dovuto portare il tecnico serbo. E tra un sistema di gioco e l’altro la squadra ha perso terreno e ora si vive un clima surreale a Milanello, dove il distacco tra allenatore e società è sempre più marcato.

E’ grande la preoccupazione di Berlusconi, che prenderebbe in considerazione l’ipotesi di intervenire nel caso in cui non arrivassero due vittorie dalle sfide contro Sampdoria (in Coppa Italia) e Frosinone. L’aggressività verbale e le uscite infelici sul patron non sono piaciute. Ieri si è persino diffusa l’indiscrezione sulle possibili dimissioni di Mihajlovic. Al momento risulta difficile credere che l’ex allenatore della Sampdoria maturi questa decisione. Toccherà a Berlusconi intervenire. E all’Ansa avrebbe confermato di essere deluso da Mihajlovic e da tutto il Milan, che considera ora una squadra poco affiatata. 

Sul Corriere dello Sport iniziano a farsi strada diversi nomi per il post-Mihajlovic. Da Tassotti alla diarchia Brocchi-Lippi passando per Prandelli, Guidolin o Spalletti. La pista più praticabile, secondo il quotidiano sportivo romano, è la prima, visto che a libro paga ci sono ancora Seedorf e Inzaghi.

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6