NEWS

Cerci pugnalato alle spalle

Alessandro Cosattini - 18-10-2015 - Letture: 703

Il giocatore non ha gradito l'atteggiamento del popolo granata

Cerci pugnalato alle spalle

“I fischi della Maratona sono la pugnalata alle spalle che mai mi sarei aspettato”. È questo lo sfogo di Alessio Cerci, su Facebook, per l’accoglienza riservatagli all’Olimpico di Torino dai suoi ex tifosi. “Martin Luther King diceva che non ci può essere profonda delusione dove non c’è un amore profondo – aggiunge l’esterno offensivo del Milan -. Allora provo a consolarmi così, lavoro e vado avanti anche stavolta”.

Il giocatore rossonero, al Torino per due stagioni, non ha gradito l’atteggiamento del popolo granata, che non ha digerito la partenza del nazionale azzurro. A voler essere ceduto fu proprio il giocatore, lasciato andare all’ultima giornata di mercato dal presidente Urbano Cairo per le sue continue richieste. 

“Se trovi la password Cerci può essere un giocatore straordinario – ha detto ieri sera dopo l’1-1 tra Torino e Milan il suo ex tecnico, Giampiero Ventura -. Mi spiace per i fischi, perché lui è davvero un bravo ragazzo”.

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6