NEWS

La cura Ancelotti per il Milan

Alessandro Cosattini - 16-10-2015 - Letture: 860

L'ex tecnico rossonero promuove gli acquisti della società

La cura Ancelotti per il Milan

Carlo Ancelotti - insieme a Zlatan Ibrahimovic - è stato il sogno estivo del popolo milanista. L’ex allenatore del Real Madrid è stato l’ultimo a vincere una Champions League alla guida del Milan, ma i fasti del passato non sono stati sufficienti per riportare il tecnico sulla panchina della società meneghina. È stato lo stesso Ancelotti, ai microfoni di Milan Channel, a spiegare quanto accaduto durante l’estate: “C'è stato un pressing di Galliani, ma in cuor mio sapevo di dover star fermo. Avevo bisogno di operarmi, non volevo tornare al Milan in non perfette condizioni. Dire di no al Milan mi ha fatto soffrire ed ero dispiaciuto. Mi sarebbe piaciuto tornare, ma c'erano cose oggettive in ballo da tenere conto in questa situazione: nessuno ha preso in giro nessuno”.

Ancelotti ha analizzato anche il lavoro in rossonero di Sinisa Mihajlovic: “La squadra ha dei problemi che deve risolvere, bisogna trovare un' identità ben precisa. I giocatori arrivati sono di ottimo livello. Ha preso un attaccante che in Spagna ha fatto molto bene e di grande qualità come Bacca. Luiz Adriano anche. Ha preso giovani importanti come Romagnoli e Bertolacci. Aspettiamo un attimo prima di giudicare. Il tempo è l'unica cosa che mette a posto le cose”.

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6