NEWS

Milan, quanti scogli da aggirare per il nuovo stadio

Alessandro Cosattini - 09-07-2015 - Letture: 394

Anche Giuliano Pisapia ha parlato del progetto rossonero

Milan, quanti scogli da aggirare per il nuovo stadio

Dopo l’ok di Fondazione Fiera, c’è soddisfazione in casa Milan. La ‘palla’ adesso è passata al Comune. Serve, infatti, in via libera entro 6 mesi per la costruzione del nuovo impianto rossonero. Non mancano, però, le perplessità e gli ostacoli da superare.

Al ritorno dal viaggio in Kazakistan il sindaco Giuliano Pisapia ha commentato: “Da approfondire senza pregiudizi, la città è divisa e anche il consiglio comunale è diviso in maniera trasversale. Sarà una bella sfida da affrontare. Non conosciamo il progetto che dovrà essere valutato dalla Giunta e dal Consiglio, è una novità perché era abbastanza inaspettato. Inizia un percorso in cui bisogna verificare compatibilità ambientale, sicurezza e viabilità”.

Ha inizio, dunque, la seconda frazione di questa partita che si giocherà fuori dal terreno di gioco. Il Milan si è messo subito al lavoro per smussare l’opposizione dei residenti di Portello: sono previsti, infatti, secondo l’edizione odierna di Tuttosport, incontri per spiegare i vantaggi del nuovo stadio. Si stanno poi approfondendo le questioni relative alla sicurezza con le istituzioni e le forze dell’ordine. Secondo il Codacons, mancano spazi di sicurezza, parcheggi e vie di accesso per i mezzi di emergenza. La costruzione del nuovo stadio potrebbe essere più complicata del previsto…

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6