NEWS

Il Milan diventa un affare di stato... cinese

Sergio Stanco - 12-05-2015 - Letture: 762

Scende in campo addirittura il governo di Pechino?

Il Milan diventa un affare di stato... cinese

La cessione del Milan sta diventando sempre più un intrigo internazionale, una trama degna del miglio film spy della storia del cinema. Dopo aver trattato con Mister Bee e aver tenuto il piede in due scarpe non mollando la pista di mister Lee ecco il terzo "incomodo".

Secondo la Gazzetta dello Sport di oggi, infatti, Berlusconi avrebbe aperto in filo diretto niente di meno che con Xi Jinping, presidente della Cina e segretario del partito comunista appassionatissimo di calcio. In ballo ci sarebbe anche una promessa fatta dal patron rossonero al "collega" nel lontano 2009 ("Quando il Milan sarà sul mercato, lei sarà il primo a saperlo"). Da qui la Rosea si spinge a definire la cessione del Milan un "affare di stato", visto che sembra essere sceso in campo addirittura il capo del governo cinese, simpatizzante rossonero fin dagli Anni '80, quando il Milan era sul tetto del Mondo. Il suo biettivo è riportarlo a quei livelli.

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6