NEWS

Gullit e quella risposta a Berlusconi "con le palle piene..."

Sergio Stanco - 01-04-2015 - Letture: 6087

Curioso aneddoto dalla biografia di Sacchi

Gullit e quella risposta a Berlusconi "con le palle piene..."

Ruud Gullit con le sue treccine è stato un'icona del calcio degli anni '80 e '90. Ai tempi i giovani lo imitavano in tutte le maniere e allo stadio si andava con inconfondibili cappellini dotati già di treccine incorporate. Era un personaggio, ma anche un campione, una forza della natura: fisico statuario abbinato a una velocità impressionante. E così lo ricorda anche Arrigo Sacchi che ha avuto la fortuna di allenarlo (e viceversa): "Penso che Gullit possa essere considerato il simbolo del mio Milan - ha detto l'ex mister rossonero alla presentazione del suo libro - Aveva una grande potenza dal punto di vista fisico e sapeva anche essere un punto di riferimento per i compagni. Quando partiva in progressione si portava via anche il vento". 

Una forza della natura anche fuori dal campo, una personalità esplosiva: "Era anche un donnaiolo: una volta rispose per le rime a Berlusconi, che aveva chiesto ai giocatori 30 giorni di astinenza prima della finale di Coppa dei Campioni, dicendogli "Dottore io con le palle piene non riesco a correre". Ciò che però Arrigo non racconta è la reazione del presidente...

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6