NEWS

Tackle in sciovolata di Ringhio, ma stavolta sul Milan

Marco Avena - 09-03-2015 - Letture: 1551

La grinta è quella dei tempi del calcio giocato.

Tackle in sciovolata di Ringhio, ma stavolta sul Milan

Nel giorno in cui Silvio Berlusconi ha confermato Pippo Inzaghi alla guida del Milan, Gennaro 'Ringhio' Gattuso è entrato duro, come faceva ai tempi in cui era calciatore. Ma stavolta la vittima del suo intervento è stata proprio la sua ex squadra.

La prima frecciata è stata per i vertici societari: da una parte Barbara Berlusconi, dall'altra Adriano Galliani. "Io al Milan sono stato abituato che c'era sempre una testa che comandava. E in un’azienda ci vuole sempre una testa che comanda", ha raccontato rispondendo al programma Mix 24 di Giovanni Minoli su Radio 24. Interpellato poi su chi ne capisca più di calcio tra lo stesso Galliani e Silvio Berlusconi, Gattuso ha risposto: "Secondo me, più Galliani".

Ma in tema di presidenti è tornato su un altro suo ex datore di lavoro: Maurizio Zamparini del Palermo. "E' un uomo molto astuto - ha aggiunto Gattuso che dei rosanero è stato per un berev periodo il tecnico -, una persona molto intelligente e quando parla non dice fregnacce, è normale quando si parla di calcio… Lui dal lunedì al venerdì è una persona veramente perfetta, dal venerdì diventa un mostro".

Infine la sua idea sul caso Parma: "Non sono scandalizzato, perché il problema Parma non viene fuori in questi giorni. Chi doveva controllare dov’è stato tutto questo tempo? Quando hanno messo sotto contratto 250 giocatori, chi doveva controllare dov'era?E perché non l’hanno fatto?".

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6