NEWS

Ecco come il Milan convincera' Klopp

Alessandro Cosattini - 05-03-2015 - Letture: 2736

Il tecnico del Dortmund sarebbe il preferito di Berlusconi

Ecco come il Milan convincera' Klopp

In attesa di capire come terminerà la stagione attuale del Milan (con o senza Inzaghi lo deciderà il risultato e la prestazione di sabato sera contro il Verona, nel caso pronto Tassotti come traghettatore), il club rossonero ragiona sul futuro, in particolare sul mercato estivo. Sono tanti i nomi sul tavolo per la panchina e, come rivelato ieri da Tuttosport (clicca qui per la notizia completa), il sogno del Milan per ripartire alla grande in vista della prossima stagione ha un nome e un cognome: Jurgen Klopp. Il tecnico del Borussia Dortmund è considerato l'uomo in grado di far tornare in casa rossonera quella sana cattiveria agonistica che serve dopo anni di crisi. Puntare il tedesco significa però investire molto: di questi tempi, esercizio sempre più difficile dalle parti di Milanello.

È forse il preferito di Silvio Berlusconi dopo il sogno Guardiola, ma come il catalano è un allenatore difficile da raggiungere, sia per il fatto che alleni un grande club europeo che per l’alto stipendio percepito dal tecnico tedesco. Il Borussia non vorrebbe perderlo, lui si interroga sul futuro dopo sette anni a Dortmund e sapere di piacere al club dove è sbocciato uno dei suoi maestri, Arrigo Sacchi, lo intriga. Il Milan ha i mezzi per convincere Klopp?

Klopp costa, ma i soldi spesi per lui potrebbero essere poi risparmiati sulla squadra perché l'allenatore del Borussia è bravissimo a lavorare con il materiale a disposizione e a valorizzare i giovani (i rossoneri ne hanno di buoni, alcuni in Primavera, altri in giro come Niang e Gabriel). Il Milan, fra rosa a Milanello, prestiti e ultime comproprietà (di valore), ha sotto contratto 41 giocatori, dunque qualcosa di corposo si potrebbe ricavare dalle cessioni. Klopp ama giocare con il 4-2-3-1 e analizzando la squadra rossonera saranno soprattutto due i reparti dove bisognerà investire: i centrali di difesa e il centrocampo.

Proprio nei settori in emergenza Klopp potrebbe portare con se (ammesso che lasci Dortmund) il suo centrocampista di fiducia Ilkay Gundogan, nome già finito sul taccuino dei rossoneri. Insieme a lui, al Milan piace anche Subotic, un altro 'senatore' del tecnico due volte campione di Bundesliga. Due sogni di mercato raggiungibili solo grazie a qualche sacrificio. Le porte a casa Milan sono girevoli: Essien, Muntari e van Ginkel hanno già la valigia in mano, Baselli, Bertolacci, Valdifiori e Dzemaili sono giocatori graditi da lunga data. Per giugno è attesa una nuova rivoluzione, magari con Klopp sulla panchina che adesso è ancora di Filippo Inzaghi.

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6