NEWS

Il nuovo regista Milan: il sogno è Khedira, la realtà porta a Genova

Sergio Stanco - 17-10-2014 - Letture: 5530

Galliani lavora per dare maggiore qualità al centrocampo

Il nuovo regista Milan: il sogno è Khedira, la realtà porta a Genova

Al centrocampo del Milan manca un regista dai tempi dell’infausta decisione di lasciar partire Pirlo. Da allora come vertice basso del centrocampo si sono alternati una decina di buoni giocatori (Van Bommel, De Jong, Montolivo i più “continui”) ma nessuno che sia riuscito a far dimenticare il regista bresciano (e questo è normale vista la sua classe indiscussa) ma neanche a prendere per mano la squadra e darle i tempi di gioco. A questa lacuna sta cercando di ovviare la dirigenza rossonera scandagliando il mercato.

La prima opzione resta Sami Khedira: il tedesco è in scadenza di contratto con il Real Madrid e non ha alcuna intenzione di rinnovare. Ancelotti potrebbe essere un buono sponsor per il Milan, ma il problema resta l’ingaggio chiesto dal centrocampista Campione del Mondo (si parla di 6 milioni di euro) assolutamente fuori dal tetto salariale imposto da Berlusconi al Milan. Dunque, più che un’opzione un sogno, anche perché la concorrenza disposta a fare pazzie per Khedira non manca (Arsenal in testa).

Così, Galliani sta studiando il piano B: sempre in scadenza di contratto piacciono Luca Cigarini dell’Atalanta e Jurai Kucka del Genoa. Regista puro il primo, a 29 anni (a giugno) questa potrebbe essere l’ultima occasione per fare un’esperienza in una big dopo il “fallimento” al Napoli; per il 27enne slovacco un’esperienza la Genoa tra alti e bassi e costellata da infortuni più o meno gravi, ma al Milan piace da tempo sebbene non sia il classico mediano che imposta la manovra ma piuttosto un incursore.

Secondo Tuttosport di oggi, però, si fa largo un’altra ipotesi “genovese”: Roberto Soriano, centrocampista della Samp, avrebbe impressionato gli osservatori del Milan a cui non dispiacerebbe portarlo a Milanello. Il 23enne “tedesco”, però, ha un contratto fino al 2017 e quindi ci sarà da trattare con l’istrionico presidente Ferrero. Il Milan pensa di giocarsi la carta Niang, basterà?

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6