NEWS  

Milan, accordo Mr.Li-Elliott: per coprire i debiti, il club non potrà ......

Federico Coppini - 31-03-2017 - Letture: 0


In attesa del closing in programma il 14 aprile, iniziano ad emergere i primi dettagli dell’accordo che è stato raggiunto nei giorni scorsi tra Yonghong Li e Elliott Management, cioè il fondo americano che ha prestato 303 milioni di euro al broker per permettergli finalmente di chiudere la trattativa con Fininvest per l’acquisto del Milan. Siccome Elliott, come garanzia, ha avuto le azioni del club di via Aldo Rossi, ha tutto l’interesse che il valore della rosa non subisca alcuna svalutazione e per questo motivo ha inserito una serie di norme nel contratto con Yonghong Li affinché il bene che ha in pegno non perda valore.

NESSUNA SVALUTAZIONE - Lo riferisce questa mattina il Corriere della Sera, che spiega che in pratica per coprire i propri debiti il Milan non potrà svendere i suoi giocatori: questo non significa che Elliott entrerà nelle scelte di mercato della nuova società rossonera, ma se il club decidesse di vendere un elemento della rosa dovrebbe sostituirlo con un altro calciatore che permetta di mantenere il valore complessivo della rosa.

NOTIZIA RASSICURANTE - Si tratta di una notizia rassicurante per i tifosi milanisti che negli ultimi giorni hanno mosso diversi dubbi intorno a questa operazione che il 14 aprile porrà fine all’era Berlusconi dopo 31 anni. Grazie a queste norme, Elliott ha voluto tutelarsi e così ha tutelato anche i supporters rossoneri che si augurano di tornare presto a sognare in grande.

fonte: http://www.milannews.it/

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(129)