NEWS

Dopo Suso, il Milan sulle tracce di un altro svincolato di lusso

Sergio Stanco - 09-10-2014 - Letture: 8925

Galliani già al lavoro per il prossimo anno

Dopo Suso, il Milan sulle tracce di un altro svincolato di lusso

Adriano Galliani si sta specializzando in "parametri zero". Il Milan ha sempre avuto una certa predilezione per il mercato degli svincolati e la crisi non ha fatto altro che forzare questa inclinazione. Così, dopo Honda, Menez e Alex, potrebbe arrivare Suso (come vi raccontavamo ieri, clicca qui per leggere la notizia), ma non solo. Già, perché i quotidiani di oggi sono tutti concordi nel raccontare di un lavoro molto ben avviato per portare a Milano un altro pezzo da 90 con il contratto in scadenza nel 2015.

Si tratta di Sami Khedira, 27enne centrocampista del Real Madrid, che con i blancos non ha nessuna intenzione di rinnovare il contratto, tanto che si dice che il tedesco abbia già trovato un accordo con l'Arsenal a partire dalla prossima stagione. Un accordo, però, non ancora depositato (perché prima di gennaio la normativa non lo consente). Il MIlan vorrebbe provare ad inserirsi e strappare il roccioso (ma anche tecnico) mediano ai Gunners. Corriere dello Sport e Tuttosport di oggi si dicono fiduciosi, i tifosi rossoneri sono autorizzati a sognare.

Il centrocampo del Milan con Khedira farebbe davvero un notevole salto di qualità, Inzaghi avrebbe un mediano di qualità assoluta da affiancare a De Jong per comporre una coppia di livello mondiale. Attenzione, però, anche De Jong è in scadenza: non è che di parametro zero colpisce, di parametro zero perisce?

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6