NEWS  

CorSport - Il Milan prova subito l'affondo per Keita

Federico Coppini - 05-01-2017 - Letture: 621


E' ormai risaputo che la dirigenza rossonera, in questo mercato di gennaio, opererà a costo zero, vista l'impossibilità di effettuare investimenti per via del possibile passaggio di proprietà previo closing. Uno degli obiettivi in casa rossonera è Keita Balde della Lazio, esterno offensivo che farebbe molto comodo a Montella per impreziosire il tridente offensivo: l'attaccante senegalese ha il contratto in scadenza nel 2018 e, per tale ragione, il club biancoceleste dovrà fare di necessità virtù, visto il rischio di perdere il giocatore per una cifra irrisoria.

FORMULA - Secondo quanto riferito dall'edizione odierna del Corriere dello Sport, il Milan proverà da subito l'affondo per il classe '95, con una formula che potrebbe fare il caso dell'attuale situazione in casa rossonera: il nativo di Arbùcies arriverebbe in prestito con obbligo di riscatto, fissato per una cifra vicina ai 20 milioni di euro da pagare in estate. Il Diavolo non dovrebbe quindi sborsare nulla a gennaio (essendone impossibilitato) e poi pagherebbe il cartellino del calciatore quando la nuova proprietà si sarà teoricamente insediata.

CONDIVISIONE - Perché l'operazione vada in porto servirà anche l'ok di Sino-Europe Sports, considerando l'obbligo di condivisione del mercato tra l'attuale staff e quello che dovrebbe arrivare dopo il closing. Per quanto riguarda l'accordo col ragazzo, invece, il Milan sarebbe pronto a raddoppiare lo stipendio del calciatore, il quale guadagna 700.000 euro in biancoceleste.

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(129)