NEWS

Il nuovo Milan cinese? Lo costruisce Sacchi!

Sergio Stanco - 10-08-2016 - Letture: 284

Intervista alla Gazzetta dello Sport

Il nuovo Milan cinese? Lo costruisce Sacchi!

I giudizi di Arrigo Sacchi sono sempre stati tenuti in grande considerazione in casa Milan e chissà che anche la nuova proprietà non faccia altrettanto.

Intanto l'ex mister di tanti successi rossoneri ha dato qualche consiglio tramite le colonne della Gazzetta dello Sport, suggerendo qualche nome "nuovo" per la società: "Albertini è stato il mio vicepresidente federale quando ero responsabile delle giovanili azzurre, ha maturato un’esperienza dirigenziale ad altissimo livello. Il fatto è che in Figc è come in politica, non vengono valutati i meriti, ma altri fattori. Io non me lo sarei fatto scappare. A livello federale occorre avere molta pazienza, lui forse ha difettato in questo. Maldini è diventato un uomo vero, non ha costruito la sua vita sull’opportunismo, basta pensare a come ha gestito la questione con gli ultrà, dimostrando ricchezza etica e morale. Certo, ha meno esperienza di Demetrio, ma ha una grande intelligenza, così come Costacurta. Billy ha costruito la sua carriera grazie alle capacità interpretative. Anche nel suo caso l’intelligenza è un fattore fondamentale. Io sono molto riconoscente a questi giocatori per la loro umanità e professionalità. E a questi nomi aggiungerei Galliani, che è una certezza. Orgoglio italiano? Ci dev’essere, è con questo che vorrei vedere il Milan tornare grande. E poi occorre conoscere l’ambiente in cui ci si muove. I cinesi dovranno fidarsi di chi ne sa più di loro”.

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6