NEWS

Un giocatore dalla “verde età” alla conquista di Milano

Andrea Bonino - 23-09-2014 - Letture: 1700

Verdi, proveniente dalla “cantera” del Milan, cerca il riscatto contro la sua ex squadra

Un giocatore dalla “verde età” alla conquista di Milano

Quella di questa sera tra Empoli e Milan sarà una partita normale per la maggior parte dei giocatori in campo tranne che per Simone Verdi. Per lui, cresciuto nella “cantera” rossonera sarà una partita particolare. Dopo essere stato uno dei protagonisti della Primavera di Giovanni Stroppa nel 2010, vincitrice della Coppa Italia di categoria e autore di un trofeo di Viareggio strepitoso, il ragazzo ha cercato di ritagliarsi il suo spazio altrove, per dimostrare tutto il suo valore ai milanisti. Ma senza fortuna.

Dopo una prima stagione positiva in serie B al Torino (19 presenze a soli 19 anni), in serie A non è riuscito a ripetersi: solo 4 partite che a gennaio del 2013 l’hanno portato a cercare fortuna con la Juve Stabia. Questa, invece, potrebbe essere la stagione della sua definitiva consacrazione: a soli 21 anni l’Empoli la passata stagione decise di puntare su di lui accettando lo scambio con Saponara, finito in rossonero. Decisione azzeccata: 39 presenze, 5 gol e 7 assist che hanno contribuito alla promozione nella massima serie dei toscani. Ora cerca di giocarsi le sue carte in A. Maurizio Sarri ha trovato il modo per farlo esprimere al meglio e a 22 anni potrebbe cambiare la sua carriera: smettere di essere una promessa e trovare una fissa dimora dopo anni passati a girovagare per l’Italia a metà tra Milan e Torino.

 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6