NEWS

Il Seedorf “segreto”: a Milanello solo per timbrare il cartellino

Andrea Bonino - 18-09-2014 - Letture: 2371

Abate entra a gamba tesa sul suo ex allenatore e esalta Inzaghi

Il Seedorf “segreto”: a Milanello solo per timbrare il cartellino

L’abbiamo già ricordato pochi giorni fa: con Clarence Seedorf in panchina Ignazio Abate ha rischiato di lasciare il Milan e cambiare aria. Con l’arrivo di Filippo Inzaghi, invece, il terzino è tornato a dire la sua da titolare. Non solo: tutto l’ambiente ha ricevuto la giusta scossa per reagire dal torpore di un campionato, quello scorso, molto deludente.

«Arrivare allo scontro diretto con la Juve a punteggio pieno è un sogno che cullavamo da quando abbiamo iniziato a sudare in ritiro – ha ammesso il giocatore rossonero in un’intervista a “il Giorno” -. La nostra squadra è lo specchio dell’anima del nostro allenatore: Inzaghi ha riportato entusiasmo e regole. La scorsa stagione con Seedorf alcuni avevano preso un brutto andazzo. Arrivavano a Milanello solo per timbrare il cartellino e poi tornare a casa. Ora è diverso. Pippo è tosto, un tecnico esigente che pretende il rispetto reciproco. In passato non era così scontato» 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6