NEWS

L'arma in più del Milan: la voglia di riscatto

Andrea Bonino - 03-09-2014 - Letture: 18082

Torres ed El Shaarawy hanno voglia di rifarsi dopo un anno buio

L'arma in più del Milan: la voglia di riscatto

Fernando Torres e Stephan El Shaarawy: una coppia potenzialmente devastante. Il primo ha esperienza da vendere dall’alto delle sue 430 presenze tra Atletico Madrid, Liverpool e Chelsea. L’altro ha l’incoscienza dell’età e la classe del campione che verrà. Entrambi hanno nel proprio bagaglio qualità, tecnica e velocità di piede e di pensiero. Ma soprattutto grinta da vendere e quel qualcosa in più che altri quest’anno non avranno: la voglia di riscatto, come quella di tutto il gruppo, reduce da un'annata decisamente no. Tutti e due, per motivi differenti, vengono da un’annata buia e hanno voglia di dimostrare che possono ancora fare la differenza. El Niño vuole provare di non essere un giocatore finito, il Faraone una promessa mancata. I due insieme possono fare sfaceli e potrebbe essere l’arma in più del Milan insieme all’assenza delle coppe e l’entusiasmo del “Pippo esordiente” unito alla sua camaleonticità tattica.

«Voglio rimettermi in gioco – ha detto lo spagnolo durante la conferenza stampa di presentazione -. Ho visto nel museo le maglie di Van Basten, Weah ed Inzaghi: spero di fare così bene da meritarmi un posto nella storia del Milan. Inzaghi, grande attaccante del passato, tirerà fuori il meglio di me. Ne sono sicuro. Lui mi ha fortemente voluto. Questa è una grande sfida e dopo Spagna e Inghilterra avevo bisogno di nuovi stimoli». Il giovane rossonero, invece, spiega la sua crisi d’identità da Coverciano, dopo aver riassaporato la maglia dell’Italia a distanza di tempo: «Ho avuto un calo mentale più che tecnico – ha detto il baby talento -. A 20 anni dopo aver fatto 16 gol in serie A e dopo tutta la pressione subita è normale. Balotelli? Quando è arrivato ci ha fatto cambiare modo di giocare ma insieme abbiamo lavorato bene e non posso dare la colpa né a lui né a nessun altro se a un certo punto non sono stato più io. Punto ad andare in doppia cifra ma prima viene l’obiettivo della squadra: la Champions League». 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6