NEWS

Gli asiatici fregano 10 milioni di euro all'anno alla Juve

Marco Avena - 25-11-2015 - Letture: 457

Le vendite illegali danneggiano i bianconeri.

Gli asiatici fregano 10 milioni di euro all'anno alla Juve

La Juventus incasserebbe tra i 7 e i 10 milioni di euro in più rispetto ai 12 milioni di ricavi annui se non ci fosse la vendita illegale nel mondo di prodotti di merchandising come magliette, sciarpe, cover, tazze. La fucina della contraffazione bianconera è il sud est asiatico. Lo ha spiegato Fabio Tucci, avvocato del club bianconero, nell'incontro organizzato da Confcommercio 'Legalità mi piace'.

"Le tutele esistenti dal punto di vista legale, penale e civile - ha detto - non sono sufficienti per i club di calcio non solo per quanto riguarda la vendita di prodotti, ma anche per gli eventi nazionali e internazionali. Quello che manca è una legislazione che consenta ai club di ottenere il sequestro di prodotti look like, cioè non propriamente contraffatti ma molto simili agli originali che possono trarre in inganno. Per Torino 2006 era stata fatta una legge ad hoc, oggi c'è un progetto di legge contro il marketing parassitario in Parlamento. Chiediamo che venga approvato in tempi brevi".

Tucci ha aggiunto che a Torino la contraffazione nelle bancarelle vicino allo stadio è stata ridotta del 95% grazie all'intervento delle forze dell'ordine.

 

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6