NEWS

Altro retroscena Vieri e il suo pentimento Juve

Marco Avena - 19-11-2015 - Letture: 1107

L'attaccante era tifoso della Juventus.

Altro retroscena Vieri e il suo pentimento Juve

Lo dichiarò nel 2013, "Sono juventino dentro", e tra gli aneddoti raccontati alla vigilia dell'uscita dell'autobiografia "Bobo Vieri- Chiamatemi bomber", scritto con Mirko Graziano edito da Gazzetta dello Sport e Rizzoli, l'ex attaccante rivela di essersi pentito per aver lasciato i bianconeri.

"Un giorno Moggi mi chiama a rapporto: entro nel suo ufficio e trovo già lì il mio procuratore e Bettega. Il direttore, con i suoi modi tranquilli e gli occhi semichiusi, dice che è pronto ad aumentarmi l’ingaggio, ma che non può andare oltre i due miliardi di lire a stagione. L’Atletico Madrid offre tre miliardi e mezzo. "Si va in Spagna", dico. E la riunione finisce all’istante. Lo ammetto, decisi guardando solo il portafogli. Potendo tornare indietro, sarei rimasto".

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6