NEWS

Juve e Barcellona a caccia di gol in Sudamerica

Alessandro Cosattini - 31-10-2015 - Letture: 943

Un ex Milan nel mirino dei due club

Juve e Barcellona a caccia di gol in Sudamerica

Torna a circolare il nome di Alexandre Pato. L’ex milanista, fino a dicembre in prestito al San Paolo, potrebbe far comodo a diversi club europei. Dalla Spagna rimbalza la notizia di un interesse del Barcellona per il Papero. I balugrana, ancora privi di Messi, sono alla ricerca di un attaccante di caratura internazionale che possa giocare la fase a eliminazione diretta della Champions League. 

Anche in Italia sarebbe tornato d’attualità il nome del brasiliano. La Juve al momento non è riuscita a colmare il vuoto lasciato da Carlos Tevez nel reparto offensivo. I gol degli attaccanti bianconeri stentano ad arrivare e per questo, secondo quanto riportato da Calciomercatoweb, Pato potrebbe fare al caso dei campioni d’Italia. Il brasiliano, seguito dal mediatore Kia Joorabchian (lo stesso di Tevez e Alex Sandro), avrebbe già avuto contatti con la dirigenza juventina per portare l’ex rossonero a VInovo. 

Il giocatore, che non ha mai nascosto la sua volontà di tornare in Europa, gradirebbe la destinazione e soprattutto la possibilità di tornare a giocare in Champions League. Il vero problema è lo stato da extracomunitario di Pato: la Juve potrebbe quindi accogliere il 26enne solo dalla prossima estate. 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6