NEWS

Una Juve indebolita? Cannavaro non la vede proprio cosi'

Alessandro Cosattini - 27-06-2015 - Letture: 2182

L'ex difensore ha parlato anche del mercato nerazzurro

Una Juve indebolita? Cannavaro non la vede proprio cosi'

Fabio Cannavaro, ex difensore di Inter, Juventus, Parma, Napoli e Nazionale, reduce dalla breve esperienza sulla panchina del Guangzhou Evergrande, ha parlato anche della squadra guidata da Max Allegri in una lunga intervista al Corriere dello Sport: "La finale di Champions è stata importantissima per tutto il movimento. E con grande determinazione l'ha raggiunta un club che pensa al futuro: non è un caso. La Juve è l'unica che ha lo stadio di proprietà e che da anni punta sugli italiani. Come faceva il Milan".

Per l'ex Campione del Mondo la Juve, sebbene abbia ceduto Tevez, rimane ancora la favorita: "Direi che è sempre la più attrezzata: Dybala mi piace, può essere l'erede dell'Apache, ma per lui, dopo Palermo, sarà l'anno della verità. Bisogna aspettare le partite vere: sulla carta sono tutti forti, anche Mandzukic".

Inter antagonista Juve? "In teoria, ad oggi sì: stanno costruendo una squadra forte con colpi mirati. Miranda, Kondogbia e gli altri sono bravi, ma bisogna vedere come si adatteranno al nostro calcio e come Mancini li assemblerà. Roma e Napoli sono dietro rispetto a Juve e Inter. Ma lavorando ancora con lo stesso allenatore vedo meglio i giallorossi".

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6