NEWS

Addio Conte Juve: ci pensa Nedved a svelare il mistero

Sergio Stanco - 20-07-2014 - Letture: 19072

Il consigliere di Agnelli parla ad un giornale del suo paese

Addio Conte Juve: ci pensa Nedved a svelare il mistero

Non si è ancora spenta l'eco della clamorosa notizia dell'addio di Conte alla Juve. Sui giornali e in tv non si parla d'altro e ognuno sembra avere la sua verità sul perché di questo inatteso e sorprendente divorzio. 

Agnelli e la società hanno parlato di ragioni personali, ma gli opinionisti convergono sul fatto che al mister bianconero non sia piaciuta la gestione di un momento tanto delicato come questo: dopo 3 scudetti di fila, avrebbe voluto fare un salto di qualità, invece gli acquisti che lui aveva richiesto (Sanchez, Mandzukic, Cuadrado) sono stati tutti bollati come inarrivabili. Da qui il famoso video della risoluzione consensuale.

In una delle ultime ricostruzioni, si era anche detto che Pavel Nedved fosse molto arrabbiato per come era stata gestita la situazione e molto contrario all'ingaggio di Allegri. La furia ceca, come lo chiamano ancora i tifosi bianconeri, è uno stimato collaboratore di Andrea Agnelli e suo consigliere.

Nedved ha fatto chiarezza sul caso Conte parlando ad un giornale del suo paese: "Ciò che si è scritto sui giornali o detto in TV non corrisponde a verità - ha detto al quotidiano Denik Sport - Antonio ha lasciato semplicemente perché era troppo stanco e non se la sentiva di continuare. Aveva manifestato questa intenzione anche a giugno, ma poi l'avevamo convinto a passare le ferie in serenità e a riprovarci a luglio. Invece il riposo non è stato sufficiente. Non ci sono ragioni, né tanto meno dissapori con la dirigenza". 

Il consigliere bianconero ha poi anche cercato di rassicurare i tifosi bianconeri: "Non vogliamo vendere i nostri migliori calciatori - ha continuato - Vidal e Pogba resteranno con noi. Certo, di fronte ad offerte vantaggiose abbiamo il dovere di pensarci, ma non vogliamo cedere i giocatori più forti perché vogliamo fare strada in Champions. Allegri? Non ci aspettavamo le dimissioni di Conte e abbiamo dovuto reagire in fretta: i candidati erano lui e Mancini, ma Mancini è candidato anche alla panchina della Nazionale, così abbiamo chiuso con Allegri...". Che Pavel ci abbia già dato un'altra notizia? Mancio CT?

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6