NEWS

Morata-Tevez, e la Juve si siede al tavolo da 100 euro

Marco Avena - 05-05-2015 - Letture: 1059

Per il Real momentaneo pareggio di Cristiano Ronaldo.

Morata-Tevez, e la Juve si siede al tavolo da 100 euro

La Juve fa suo il primo round della semifinale di Champions League contro il Real Madrid. I bianconeri hanno portato a casa una vittoria per 2-1 alla fine di una gara sofferta in cui hanno anche rischiato di andare sotto.

Partenza forte per gli uomini di Allegri che sono entrati in campo sospinti dall'urlo della folla dello Stadium. Il tecnico toscano ha cercato di sfruttare l'effetto sorpresa mettendo in campo un insolito 4-4-2 che mai in questa stagione aveva fatto suo di fatto per contenere maggiormente l'onda d'urto delle merengues. La scelta ha sortito l'effetto voluto e dopo un paio di tentativi che non hanno sortito grosse difficoltà a Casillas è stato il grande ex di turno a colpire.

All'8' un bel passaggio filtrante di Marchisio ha trovato Tevez che ha incrociato dal centro-destra trovando la respinta del portiere del Real che suo malgrado ha messo sui piedi di Morata, lesto a spingere la palla in rete. Paradossalmente, proprio dopo il vantaggio la Juve ha un po' tolto il piede dall'acceleratore lasciando in mano al Real il pallino del gioco e al 27' è arrivata la risposta dei campioni d'Europa: concorso di colpa di un reparto arretrato che ha lasciato dialogare Rodriguez e Carvajal, il colombiano ha messo in mezzo un cross che ha scavalcato Buffon e ha trovato la testa di Ronaldo sul secondo palo per il gol del pari. Al 41', ancora centrali bianconeri in bambola dopo una bella azione corale del Real e cross finale di Isco con colpo di testa di James Rodriguez che si è andato a stampare sulla traversa. La successiva conclusione di Marcelo è sfortunata e finisce di poco sopra la traversa facendo tirare un sospiro di sollievo a tutto lo Juventus Stadium.

Nuovo vantaggio bianconero al 12' della ripresa su calcio di rigore di Tevez procurato dallo stesso argentino che si era involato partendo dalla propria metà campo, costringendo all'intervento da dietro Carvajal. Vane le proteste dei giocatori juventini che chiedevano anche il rosso. Ripassata avanti la Juve, Allegri ha scelto di cambiare ancora e con l'inserimento di Barzagli è tornato al caro e vecchio 3-5-2 tanto caro e funzionale anche alla squadra dell'era Conte. I bianconeri hanno cercato di anestetizzare la partita anche se a tratti hanno dovuto subire la pressione di un Real che però non ha mai sortito grandi pericoli alla porta di Buffon. Due, invece, le occasioni bianconere proprio sul finire della sfida con Llorente che al 42' ha sfruttato un errore della retroguardia madridista e in velocità ha saltato Casillas servendo al centro Vidal anticipato da Carvajal. Lo stesso ex attaccante del Bilbao ha poi colpito di testa in pieno recupero con Casillas che si è trovato di fatto il pallone tra le mani.

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6