NEWS

PAGELLE - JUVENTUS-GENOA 1-0: Tevez immarcabile, Bonucci superficiale

Sergio Stanco - 22-03-2015 - Letture: 2263

La Juve vince sprecando l'impossibile

PAGELLE - JUVENTUS-GENOA 1-0: Tevez immarcabile, Bonucci superficiale

Un eurogol di Tevez nel primo tempo risolve la sfida. Nel secondo tempo la Juve sbaglia molto (anche un rigore con lo stesso Tevez, parato da Lamanna appena subentrato a Perin) e poi va un po' in apprensione nel finale per l'arrembaggio del Genoa. Alla fine però i ragazzi di Allegri portano a casa i 3 punti.

JUVENTUS (3-5-2)

BUFFON: Una partita serena, senza particolari patemi, se non quelli creati da Bonucci. Gli attaccanti del Genoa, però, non lo impensieriscono mai. Voto 6

BARZAGLI: Una diga invalicabile. E' tornato ai livelli di un tempo, eccezionali. Non sbaglia un intervento. Non ci fosse l'extraterrestre Tevez, sarebbe lui l'uomo copertina. Voto 7,5

BONUCCI: Solite aperture importanti, alternate a distrazioni che non procurano danni solo perché ci sono i compagni a tappare le falle. Voto 5,5

CHIELLINI: Si limita al compitino. Colpisce anche una traversa a pochi metri dalla porta, ma nell'occasione è più impreciso che sfortunato. Voto 6

LICHTSTEINER: E' un motorino con i piedi, ma anche con la lingua. Non sta zitto un attimo, redarguisce tutti i compagni, ma quando c'è da accendere il turbo, non si tira indietro. Voto 6

DAL 26' S.T. PEPE: 20' in cui la squadra cerca di controllare la partita e portare a casa il risultato. Lui fa il suo. Voto 6

PEREYRA: Malino. Occasione sprecata. Qualche buona giocata in avvio ma poi comincia ad incartarsi da solo e non ne esce più. Si procura almeno il rigore che poi Tevez si fa respingere. Troppo poco per strappare una sufficienza. Voto 5,5

MARCHISIO: Regia ordinata. Non sarebbe lecito attendersi i lanci filtranti di Pirlo, ma interpreta il ruolo alla sua manier. Cioé bene senza strafare. Voto 6,5

VIDAL: Ancora lontano dagli altissimi livelli degli anni precedenti, ma comunque più tonico rispetto a quello scialbo di inizio stagione. Voto 6

DAL 43' S.T. STURARO: S.V.

PADOIN: Anche lui non sio muove oltre la zoll assegnata da Allegri. Si limita a presidiare e ad evitare che gli avversari sfondino dalla sua parte. Voto 6

LLORENTE: I piedi restano quadrati ma l'impegno non manca e quando riesce a difendere palla e lasciarla a Tevez, qualcosa di buono nasce sempre. Voto 6

DAL 26' S.T. MATRI: Si sbatte e si guadagna qualche palla che però non riesce a concretizzare. Voto 6

TEVEZ: Impressionante. E non parliamo solo del gol, ma dell'impressionante numero di chilometri percorsi e di palloni recuperati. Il rigore sbagliato (nato comunque sugli sviluppi di un'azione da lui stesso avviata), nulla toglie all'intensità e alla bellezza della sua partita. Voto 7,5

ALL. ALLEGRI: La sua Juve gioca bene, ma sbaglia troppo. Questo, però, non può essere una sua colpa. L'approccio un po' molle alla partita sì, però. Voto 6

 

GENOA (3-4-1-2)

PERIN: Vero che subisce il gol di Tevez sul suo palo, ma sinceramente ci sentiamo di assolverlo. Poi si disimpegna in un paio di buoni interventi prima di alzare bandiera bianca per un problema alla spalla sinistra. Voto 6,5

DAL 3' S.T. LAMANNA: Ha il grande merito di parare il rigore a Tevez appena entrato (già la seconda volta in stagione). Voto 6,5

RONCAGLIA: Dei tre difensori è quello senza uomo (Tevez gioca su Burdisso e Llorente su De Maio), ma non approfitta della liberta concessagli. Voto 5,5

BURDISSO: Contro Tevez è dura per tutti, lui ne soffre inevitabilmente la rapidità e l'intensità. Voto 5,5

DE MAIO: Ingaggia un duello senza esclusione di colpi con Llorente. Finisce in parità. Voto 6

EDENILSON: Ha di fronte Padoin, quello che dovrebbe essere l'anello debole della Juventus, eppure non sfonda mai. Voto 5,5

BERTOLACCI: E' l'unico che dà la sensazione di avere un'idea di gioco a centrocampo, anche se non sempre riesce a metterla in pratica. Voto 6

KUCKA: Non in una delle sue giornate migliori, sbaglia anche passaggi troppo semplici per uno del suo livello. Voto 5

BERGDICH: Una delle note positive della giornata, almeno del primo tempo, perché poi alla distanza si spegne. Voto 6,5

PEROTTI: Gasperini gli chiede di muoversi e non dare punti di riferimento, lui però finisce per perdersi. Voto 5

NIANG: Va a sbattere costantemente contro il muro Barzagli. Troppo gracile e imberbe per il "mostro" bianconero. Voto 5

DAL 1' S.T. BORRIELLO: Ingaggia una "guerra" con Bonucci e Chiellini, finisce per perderla. Ma almeno lotta. Voto 5,5

LESTIENNE: Praticamente inesistente. Voto 4,5

DAL 22' S.T. LAXALT: Non ha il tempo di incidere. Voto 5,5

ALL. GASPERINI: Il Genoa visto allo Stadium non sembra una sua squadra, perché manca d'intensità e intraprendenza. Ha il merito di lottare e tenere in piedi la partita fino all'ultimo. Voto 6

 

ARBITRO DI BELLO: Dirige senza farsi condizionare dalle proteste dei giocatori e azzecca tutte le chiamate importanti. Voto 7

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6