NEWS

Agnelli: Non e' una lega per vecchi. E intanto chiede i danni alla FIGC

Marco Avena - 12-03-2015 - Letture: 574

Parole dure per chi gestisce la Lega di Serie A.

Agnelli: Non e' una lega per vecchi. E intanto chiede i danni alla FIGC

Parafrasando il titolo del film 'Non è un paese per vecchi' dei fratelli Coen, ci verrebbe quasi da dire che la Serie A 'non è una lega per vecchi', o meglio non dovrebbe esserlo. Il problema però, a sentir dire Andrea Agnelli, è che la Lega di Serie A è in mano ai 70enni.

L'affondo è di quelli duri, attraverso le pagine del Die Zelt. "Da noi non succede nulla senza l'Assemblea dei Presidenti - ha detto il numero 1 della Juve -. La Lega è debole. Questo porta ad una situazione meno trasparente e a conflitti di interesse. Con poche eccezioni i presidenti hanno 60-70 anni".

"Ci sono pochi quarantenni. E il caso del Parma è solo la punta dell'iceberg: il fatto che un club possa arrivare fino a questo punto è frutto della cattiva gestione del calcio italiano - ha aggiunto -. Non mi preoccupa quello che l'Italia pensa dell'Italia, mi preoccupa tanto quello che gli altri pensano di noi, con i relativi danni all'immagine dovuta ai vari scandali".

Ma la battaglia del massimo dirigente di corso Galileo Ferraris verte anche sulla questione Calciopoli: "Abbiamo presentato una domanda di risarcimento alla Figc di 443 milioni. Aspettiamo l'udienza", ha detto.

E poi ciò per cui lavora ogni giorno Agnelli: portare la Juve ai vertici del calcio internazionale. "In questo momento ci sono quattro squadre che non hanno concorrenti in termini di fatturato: Real Madrid, Manchester United, Bayern Monaco e Barcellona. Sono seguiti da PSG e Manchester City, che però operano un doping finanziario, con i quali non posso concorrere. Se tolgo questi due club dalla classifica la Juventus sale all'ottavo posto. Il mio obiettivo è raggiungere il quinto posto in tre, quattro anni".

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6